8 buoni motivi per andare al Salone Internazionale del Libro di Torino

Una 29esima edizione del Salone tutta dedicata ai "Visionari" e a tutti coloro che hanno reso il mondo migliore

 

Da domani 12 maggio fino a lunedì 16 maggio si terrà a Torino la 29esima edizione del Salone Internazionale del Libro che si tiene nei Padiglioni 1, 2, 3 e 5 di Lingotto Fiere. L’inaugurazione, alle 10.30 di giovedì 12 maggio, è affidata al Ministro per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo Dario Franceschini, nel corso del Salone la visita del Presidente del Consiglio Matteo Renzi.
Il Salone del Libro di Torino è ormai un’istituzione, il programma è densissimo, impossibile raccontarvelo tutto, ma ecco 8 buoni motivi per cui non potete perdervelo:

1- Per aprire la mente

Visioni di Mimmo Paladino
Visioni di Mimmo Paladino

Il tema di quest’anno è Visioni (rispecchiata anche nell’immagine realizzata da Mimmo Paladino), una tematica importante, incentrata sulle figure dei visionari, tutte le persone che hanno capacità di guardare lontano, di affrontare e vincere sfide che sembravano impossibili, di volgere al futuro con progetti forti.

A tal proposito il Paese ospite non sarà l’Arabia Saudita, ma in generale i Paesi Arabi e le loro letterature, una visione aperta e allargata su realtà culturali che vanno molto aldilà le divisioni degli Stati nazionali.

2- Entrare nel mondo dell’editoria

Sono oltre 1.000 gli editori presenti, tra loro ritorna Donzelli, Amazon che debutta il suo nuovo marchio di editoria cartacea APub e per la prima volta ci sarà anche l’Istituto Luce.

3- La varietà degli appuntamenti

Il programma vanta ben 1222 incontri tra convegni e dibattiti, senza contare quelli del Salone Off.

4- Un salone dal respiro internazionale

A oggi sono già oltre 500 gli operatori internazionali accreditati all’International Book Forum, di cui più di 250 stranieri provenienti da 41 Paesi.

5- Incontrare degli scrittori di prestigio internazionale

Primi tra tutti il Salone ospiterà due premi nobel: Shirin Ebadi, premio nobel per la Pace nel 2003 (sabato 14 alle 13.30) e Dario Fo in collegamento diretto (domenica 15, ore 15.30).
Torna anche quest’anno Roberto Saviano con un incontro che celebra i 10 anni di Gomorra (sabato 14, ore 15). A seguire altre penne celebri italiane quali: Erri de Luca (giovedì 12, ore 19), Michela Murgia (domenica 15, ore 13.30), Andrea Vitali (sabato 14, ore 21), Simonetta Agnello Hornby (domenica 15, ore 13.30), Mauro Corona (venerdì 13, ore 21), Claudio Magris (sabato 12, ore 16) e Paolo Rumiz (sabato 14, ore 20).
Tra gli ospiti stranieri, ci sarà Clara Sànchez (venerdì 13, ore 19.30), Muriel Barbery (domenica 15, ore 12) e Petros Markaris (giovedì 12, ore 18.30).

6- Conoscere personaggi dello spettacolo in una veste differente

Checco Zalone
Checco Zalone

Saranno presenti numerosi personaggi provenienti dallo spettacolo come: Ligabue (sabato 14, ore 21) Francesco De Gregori (domenica 15, ore 12), Roberto Vecchioni (domenica 15, ore 19), Omar Pedrini (venerdì 13, ore 21), Checco Zalone che rappresenta anche la Puglia, regione ospite di quest’anno, (venerdì 13, ore 15), Nanni Moretti e Margherita Buy (domenica 15, ore 18.30) per un incontro dedicato al centenario della nascita di Natalia Ginzbur, lo chef Antonino Canavacciuolo (sabato 14, ore 11) e Loretta Goggi ed Enrico Montesano (sabato 14, ore 20.)

7- Perfetto anche per gli amanti della cucina

Le Fluffose
Le Fluffose

Tra le aree tematiche più forti del Salone sicuramente c’è Casa CookBook, l’area espositiva del Lingotto, all’interno del Padiglione 2, dedicata al mondo della cucina che quest’anno compie 4 anni. Durante i cinque giorni del Salone saranno presenti 25 editori tra cui nuove presenze come Cucchiaio d’Argento, FunnyVegan, Cef Publishing, Luca Maroni, Sens e Moka Libri. Torna Phaidon Press, brand con sedi a Londra, Parigi, Barcellona, Milano, Tokyo e New York. Tra le scuole di cucina arriva, invece, Agire Ora. Cuore di Casa CookBook è la Show Kitchen, un ampio spazio da 100 posti che ospita oltre 50 eventi tra degustazioni, presentazioni di libri e dimostrazioni di cucina.

Tra gli appuntamenti che tengo a segnalarvi che domenica 15 maggio alle 14.00 ci sarà la presentazione del libro Le Fluffose di Monica Zacchia edito da iFood presso lo Spazio Incontri Book To The Future.

8- Il prezzo di entrata è alla portata di tutti

Fra le novità più rilevanti, il biglietto ridotto che da 9,00 € scende a 8,00 (invariato a 10 € l’intero), e l’introduzione del nuovo biglietto ridotto preserale a soli 5,00 €, valido dopo le ore 18 e per il quale è stata ideata una nuova striscia di eventi e concerti serali con grandi nomi della musica italiana. Tutti i biglietti possono essere acquistati in prevendita online su salonelibro.it.