8 cose che (forse) non sapete sulla Vedova Nera

 

Articolo scritto da Letizia Rogolino.
La Vedova Nera è un personaggio dei fumetti introdotto nel 1964, e il più misterioso dell’Universo Marvel. Se si fanno delle ricerche tra i fumetti, le serie tv, o all’interno dell’universo cinematografico Marvel, non si trovano molte informazioni concrete sulle origini di questa eroina interpretata sul grande schermo da Scarlett Johansson. E questo è quello che la rende così affascinante. Le uniche informazioni che la maggior parte dei fan possono constatare con certezza è che è russa e fa parte dei buoni. Forse meritiamo di saperne di più?
Dando uno sguardo indietro alla storia della Vedova Nera, abbiamo compilato una lista di otto curiosità da sapere su di lei, in occasione dell’uscita del nuovo film Captain America: Civil War, nelle sale italiane dal 4 Maggio 2016.

Vedova1
Scarlett Johansson

Esiste un’altra Vedova Nera prima di Natasha

Per i fan della Vedova Nera è possibile tornare indietro ai primi anni ’40 per trovare un personaggio con lo stesso pseudonimo, ma con un nome diverso da Natasha Romanoff. Questa Vedova Nera – l’originale – aveva infatti un’altra identità segreta: Claire Voyant. Era comunque un personaggio molto importante in grado di uccidere e, come Natasha, voleva fare delle cose che nessun altro avrebbe fatto. Nonostante il nome intrigante e il costume accattivante, la Vedova Nera originale è sparita per fare spazio alla nuova versione con il nome di Natasha Romanoff, anche se al momento della sua nascita in Unione Sovietica era Natalia Romanova.

Tra gli altri ha sposato una spia russa

A seconda della storia a cui si sceglie di credere per quanto riguarda le origini della Vedova Nera, si potrebbe passare molto tempo ad approfondire le sue relazioni sentimentali e vedere la differenza tra la Vedova Nera dei fumetti e la Vedova Nera dell’ MCU (Marvel Cinematic Universe). Nei fumetti Natasha è stata costretta dai sovietici a sposare Alexi Shostakov, un famoso pilota collaudatore e spia sovietica; un buon partito per lei.

Alla fine, nonostante la loro unione fosse durata pochi anni, il KGB ha finto la morte di Alexi che ha portato Natasha a frequentare la Red Room Academy e diventare la Vedova Nera. In seguito si trasferì in California per stare con Daredevil, e contemplare una proposta di matrimonio da parte di Hawkeye/Occhio di Falco. Basta dire che nessuno di questi rapporti ha funzionato per Natasha, e ora nel mondo Marvel di tanto in tanto accarezza la mano di Hulk e Capitan America elargendo consigli.

vedova2
Una scena del film Capitan America: Civil War

Le origini del suo nome

Se la Vedova Nera si è formata all’interno del programma segreto dell’URSS “Black Widow” insieme ad un gruppo di altri assassini agenti dormienti femminili, ci si chiede perché il suo nome da supereroe sia Vedova Nera. Qualcuno ipotizza che questo pseudonimo derivi dal fatto che si vesta di nero con quei suoi capelli rossi, ed è in grado di uccidere quando lo vuole veramente. Anche se il programma Black Widow è ricomparso piuttosto di recente sulle pagine di fumetti Marvel, la storia della Vedova Nera con il programma è stato in gran parte ignorato quando è stata costretta ad entrare nell’era moderna. Nonostante incorra in altri membri del programma Black Widos di volta in volta, il suo passato con l’organizzazione è diventato ombroso.

Ha provato ad uccidere Iron Man

Vedova Nera e Occhio di Falco entrano nell’MCU con una storia profonda che viene accennata molto prima che Tony Stark scopre lo S.H.I.E.L.D. Ma nei fumetti, solo la metà di tale origine poteva essere vero. Sicuramente Vedova Nera e Occhio di Falco sono uniti da una storia profonda, ma questo è solo perché hanno lavorato insieme come supercriminali quando hanno cercato di assassinare Iron Man. Il duo ha attaccato Iron Man e ha perso, poi ha attaccato Spider-Man e ha perso, e in seguito ha rinunciato all’impresa cominciando a lavorare per Nick Fury.

vedova3
La vedova nera: il fumetto

Un passato da villain

Non sempre fedele allo S.H.I.E.L.D, è ovvio che quando Vedova Nera è stata creata dall’URSS non era per aiutare l’America, ma per distruggerla. Con le sue abilità e la sua mente, Vedova Nera è stata creata per sconfiggere tutti gli eroi americani e spazzare via i Vendicatori. Ha partecipato a risse epiche con Spider-Man, Carol Danvers e Ben Grimm, e poi ha cambiato strada con una relazione romantica con Occhio di Falco, al fine di convincerlo a lavorare per lei e la Russia. Vittima del lavaggio del cervello, Natasha è riuscita a recuperare il controllo su se stessa e, da villain, si è trasformata in un’alleata indispensabile dei più grandi eroi Marvel.

L’esperienza della Seconda Guerra Mondiale

La Vedova Nera dell’MCU è nata negli anni ’80, mentre la Vedova Nera ufficiale dei fumetti è unica perché i supereroi sono spesso senza età muovendosi attraverso i decenni. Come Capitan America, la cui caratteristica fondamentale è di essere un uomo che vive in un tempo diverso, Natasha è uno dei pochi eroi con una chiara data di nascita nei fumetti, e questo è perché è così parte integrante della sua storia passata.

Nata nel 1928 e rimasta orfana a causa di un attacco a Stalingrado durante la seconda guerra mondiale, è stata salvata dai soldati sovietici e portata in un programma segreto di agenti dormienti dell’URSS. Formatasi con una squadra di agenti di sesso femminile d’elite, Natasha ha subito il lavaggio del cervello, e le hanno impiantato falsi ricordi, poi perfezionati fino a renderla una macchina per uccidere pericolosa. Da lì è diventata poi la Vedova Nera.

E’ una ballerina professionista

Il passato della Vedova Nera come una ballerina russa è stato reso noto molto brevemente sullo schermo in Avengers: Age of Ultron, e molti fan possono comprendere ora uno dei motivi della sua flessibilità, dedizione, equilibrio, e le naturali abilità atletiche. E’ un retroscena che in realtà ha un senso nel contesto del suo personaggio. Alcune storie su di lei sostengono che abbia studiato danza classica come copertura per il suo lavoro di spionaggio, mentre altri dicono che non è mai stata una ballerina.

Emily Blunt poteva essere al posto di Scarlett Johansson

Emily Blunt aveva ufficialmente firmato il contratto per il ruolo di Vedova Nera ed era pronta per fare la sua apparizione in Iron Man 2. Ma ha dovuto rinunciare all’ultimo minuto dopo conflitti di programmazione con il film I viaggi di Gulliver. Così la Marvel si è rivolta ad Eliza Dushku, Angelina Jolie e Natalie Portman prima di optare per Scarlett Johansson, che non era ancora prima della lista come è oggi. Come hanno fatto con Chris Evans, Chris Hemsworth, e la maggior parte degli altri personaggi che hanno indossato un costume della Marvel, gli Studios finalmente hanno calcolato Johansson come prima scelta e ora è considerata una delle più grandi star di azione femminili del mondo.

di Redazione