Addio ad Anna Marchesini: ricordiamola con i suoi ruoli più importanti

 

Anna Marchesini se n’è andata: l’attrice, da tempo malata di artrite reumatoide, aveva commosso tutti un paio di anni fa nella sua ultima apparizione in tv, in un’intervista a Che Tempo Che Fa di Fabio Fazio. Non ha mai nascosto la sua malattia e oggi il mondo del cinema è profondamente in lutto. Tutti noi abbiamo visto un film, una piece teatrale, uno spettacolo della grande Anna Marchesini, da sola o insieme al mitico trio, formato da lei e da Tullio Solenghi e Massimo Lopez.

anna-marchesini2
Anna Marchesini

Anna Marchesini, nata il 19 novembre del 1953 a Orgievo, aveva ottenuto il diploma di attrice di prosa all’Accademia Nazionale di Arte Drammatica Silvio D’Amico ed è stata una grande attrice. L’annuncio della sua morte è stata data dal fratello Gianni sulla pagina Facebook, con questo messaggio:

Prima che lo sappiate da quel tritacarne dell’informazione tengo a dirlo io. Ora in questo momento è morta mia sorella Anna Marchesini. Grazie a tutti. Non sarò in grado di rispondervi“.

Anna Marchesini a Che tempo che fa

Se il suo debutto in teatro è stato con Il Borghese Gentiluomo di Moliere, 40 anni fa, sono diverse le opere indimenticabili della grande attrice.

A me mi piace, film con Enrico Montesano del 1985, l’unico film per il cinema dell’attrice italiana.

I promessi sposi, con il trio, trasmesso su Rai 1 nel 1990: tutto quello che conosciamo sul romanzo di Manzoni lo sappiamo in gran parte da questo film per la tv, un vero e proprio cult.

In principio era il trio, uno spettacolo teatrale del 1990 andato più volte in onda sulle reti Rai.

Allacciare le cinture di sicurezza, sempre con il trio del 1987.

Anna Marchesini con il trio

E se volete conoscere la vera Anna Marchesini, ecco i libri che la riguardano:

– Uno e Trino (1995, di Tullio Solenghi)
– Che siccome che sono cecata (2000, di Anna Marchesini)
– Il terrazzino dei gerani timidi (2011, di Anna Marchesini)
– Di mercoledì (2012, di Anna Marchesini)
– Moscerine (2013, di Anna Marchesini)

Ciao Anna, ci mancherai!

di Redazione