malese abbraccia Antonella Clerici

Antonella Clerici felice per la figlia Maelle: può riabbracciare il cavallo

Antonella Clerici può finalmente tirare un sospiro di sollievo e rivedere il sorriso sul volto della figlia Maelle che ha riabbracciato il suo cavallo

Antonella Clerici è tornata a sorridere, questo anche grazie alla spensieratezza ritrovata della figlia Maelle: la ragazza ha infatti una passione innata per l’equitazione, ma durante il periodo di emergenza nazionale è dovuta stare lontano anche dal suo amato cavallo, cosa che l’ha resa davvero triste.

A pubblicare l’ultimo scatto di Maelle in sella al suo cavallo è stata proprio la storica conduttrice de “La Prova del Cuoco”: una bellissima foto della giovane in mezzo al verde. Come tutte le mamme la felicità di Antonella dipende molto da quella della figlia.

Proprio qualche giorno fa inoltre, la donna aveva lanciato un appello in nome della figlia e di tanti altri bambini che vorrebbero darsi l’ultimo saluto prima delle vacanze estive nelle proprie scuole. “Salviamo quest’ultimo giorno di scuola” chiede a gran voce Antonella Clerici.

malese abbraccia Antonella Clerici

Le sue parole però hanno anche scatenato una polemica social, molti genitori infatti non sono d’accordo con l’affermazione della mamam di Maelle e preferiscono continuare a tutelare i propri figli. Il rientro a scuola non è un’ipotesi quindi da prendere in considerazione, almeno non prima di Settembre.

La mia Maelle, come mezzo milione di altri bambini, finirà la 5 elementare senza rivedere i suoi compagni di scuola” si legge sul suo account.Da grande si ricorderà del virus che ha sconvolto il mondo e anche un po’ la sua vita di bambina” prosegue la conduttrice.

A rispondere alla conduttrice è stato un utente in particolare che ha commentato così la situazione: “Anch’io ho un figlio di otto anni ma non la vedo una cosa sensataHanno avuto il modo di stare insieme con le videolezioni e rischiare un mega assembramento solo per un saluto non mi trova d’accordo“.

Antonella Clerici piange

Qualcun altro invece cerca di spostare l’attenzione su un argomento ben più serio: “Io rivolgerei un pensiero ai tanti bambini che non hanno potuto frequentare nemmeno online le lezioni per tutti questi mesi.

Alena Seredova si vendica con ironia

Alena Seredova si vendica con ironia