Arriva al cinema New York Academy – Freedance

Arriva al cinema New York Academy - Freedance, un film tutto da vedere, da ascoltare e da ballare.

Il 13 settembre arriva al cinema New York Academy – Freedance, un film di Michael Damian con la star Disney Thomas Doherty, accanto a Harry Jarvis e Juliet Doherty, protagonisti della pellicola che ci farà ballare ed emozionare. L’idolo delle teenager, che abbiamo potuto conoscere e apprezzare in Descendants, arriva sul grande schermo in un film che vi farà sicuramente appassionare. Le premesse ci sono tutte, come potete vedee nella clip esclusiva che vi presentiamo qui sotto: non prendete appuntamenti per il 13 settembre, perché Thomas Doherty vi aspetta al cinema.


Di cosa parla New York Academy – Freedance? Protagonista Thomas Doherty nei panni di Zander Raines, un giovane coreografo che, senza volerlo, entra in rivalità con Charlie, interpretato da Harry Jarvis, il suo pianista, quando in scena entra Barlow (Juliet Doherty), una vioane ballerina contemporanea che sarà la musa di Free Dance, il suo nuovo show a Broadway.

ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Il protagonista sceglie il pianista e la ballerina per la loro bravura, non considerando che questa scelta potrebbe mettere a rischio lo spettacolo stesso. Charlie, infatti, impazzisce quando capisce che Barlow è la musa ispiratrice del coreografo. Rivalità, passione, determinazione, ma anche un po’ di sano romanticismo, per un film che vi farà emozionare e anche ballare.

Il film, infatti, propone una musica originale e un mix di coreografie pensate per raccontare la storia da Tyce Diorio, vincitore agli Emmy Awards, senza tralasciare il fatto che il cast è ricco di ballerini e attori davvero bravissimi. Nel cast troviamo anche Jane Seymour, Ace Bhatti, Kika Markham.

Un musical tutto da ammirare e da seguire, perché i film New York Academy sanno conquistare le note più profonde del nostro animo, raccontandoci la storia di giovani talenti che sono disposti a tutto pur di raggiungere sogni e obiettivi che si sono prefissati. Anche se, a dire il vero, questo a volte vuol dire lasciar andare via l’amore per inseguire la propria passione.

Il regista, infatti, ha fortemente voluto raccontare il duro lavoro che c’è dietro la realizzazione di un sogno: “Sono stato un artista da che ne ho memoria, ma una delle esperienze più elettrizzanti è stato quando sono stato il protagonista di Joseph e The Amazing Technicolor Dreamcoat e ho avuto l’opportunità di lavorare con Sir Andrew Lloyd Webber. E’ stata la mia prima esperienza Broadway. La produzione era enorme, ma nessun dettaglio era troppo piccolo o trascurabile per Webber. Ogni parola cantata o nota suonata doveva essere analizzata e perfezionata; non ho mai lavorato così tanto per un ruolo. Ha ispirato tutti noi a diventare migliori e a dare il massimo“.