Che fine ha fatto Susan Boyle, la concorrente di Britain’s Got Talent 2009?

Ve la ricordate Susan Boyle, la concorrente di Britain’s Got Talent che nel 2009 meravigliò tutti con la sua voce angelica? Ecco la sua storia

Se da noi Susan Boyle è stata più che altro una notizia da telegiornale o rotocalco di costume e poco più, nel resto del mondo quell’audizione di Britain’s Got Talent 2009 ha visto nascere una vera e propria star, capace di battere ogni record di vendita e di ispirare milioni e milioni di persone con la sua storia.

La vita prima di Got Talent

Quando nel 2009 sale sul palco dello show britanico, Susan Magdalane Boyle è decisamente fuori dagli standard del talent: troppo grande coi suo 47 anni e con un look più da serata sul divano che da patinato mondo della televisione. Il pubblico rumoreggia non nascondendo la sua perplessità, ma poi quando inizia a cantare I Dreamed a Dream (tratta da Les Misérables) si alzano tutti in piedi increduli, estasiati davanti al suo talento rimasto, letteralmente, nascosto un’intera vita.

Susan-Boyle-bambina

Nata con un parto complicato dall’allora 45enne Bridget Boyle, Susan cresce a Blackburn, paesino di 4000 abitanti della campagna scozzese, ultima di 9 fra sorelle e fratelli (tutti molto più grandi di lei). Emarginata e bullizzata per un visibile ritardo nell’apprendimento, trova rifugio nella musica sin da piccolissima.

Susan-Boyle-ragazza

Inizia a cantare, incantando tutta la sua comunità, nel coro della chiesa e nelle piccole manifestazioni di paese, stella nascosta come ce ne sono tante, spaventata da quel mondo che giudica tutti per l’aspetto fisico. E la conferma alle sue paure arriva nel 1998 quando, dopo aver spedito un demo a varie radio e case discografiche locali nessuno la ricontatta.

Il suo angelo custode

La sua più grande fan è sempre stata la madre. L’ha sempre incoraggiata, spronata, portata a lezioni di canto, o alle prove del coro, ed è stata lei a iscriverla a Britain’s Got Talent.

Susan-Boyle-madre-padre

Susan, che aveva già abbandonato un provino di X-Factor, convinta che tanto il suo aspetto l’avrebbe fatta eliminare, questa volta, proprio per onorare la memoria della madre purtroppo scomparsa prima che il talent show la selezionasse, decide di affrontare il grande pubblico, sicura della protezione del suo angelo custode, mamma Bridget.

Oggi e il successo mondiale

Se per noi è diventata in fretta una meteora sparita nel nulla, per Stati Uniti, UK e gran parte del mondo, Susan Boyle è una star da 25 milioni di dischi venduti, capace di arrivare prima contemporaneamente in USA e nella sua Inghilterra con l’album d’esordio, e di piazzare tutti gli altri sette seguenti nelle top ten britanniche.

Susan-Boyle-oggi

Oggi Susan vive ancora a Blackburn, nella stessa casa in cui è cresciuta e che ha comprato, ormai rimasta sola, dopo la scomparsa di quasi tutte le sorelle e i fratelli. È di nuovo single, dopo aver incontrato l’amore a 53 anni, ed è concentrata sul nuovo disco, finito il tour britannico a marzo 2020.

Temptation Island: Spunta il tradimento di Valeria a Ciavy

Temptation Island: Spunta il tradimento di Valeria a Ciavy