Chi è Ezio Bosso?

Il pianista ha fatto commuovere tutti a Sanremo 2016!

 

Ezio Bosso, ospite della seconda puntata del Festival di Sanremo 2016, ha conquistato tutti con le sue parole e, soprattutto, con la sua musica. Il pianista, compositore e direttore d’orchestra nato a Torino nel 1971, infatti, ha incantato con parole ricche di significato e con una musica armoniosa e melodiosa che per un attimo ci ha fatto dimenticare di essere sintonizzati proprio sul Festival della Canzone Italiana che, ammettiamolo, quest’anno sta un po’ deludendo in quanto a canzoni e musica. Ma chi è Ezio Bosso?

ezio-bosso3
Ezio Bosso

Ezio Bosso è nato a Torino il 13 settembre 1971: all’età di 4 anni si avvicina al mondo della musica, grazie al fratello musicista e a una prozia pianista. A 16 anni debutta come solista in Francia e comincia a suonare con tantissime orchestre europee. Il maestro Ludwig Streicher lo invita a studiare Composizione e Direzione d’Orchestra all’Accademia di Vienna e così la sua carriera ha una svolta.

ezio-bosso1
Ezio Bosso al pianoforte

Nel 1985 entra nella band degli Statuto come bassista, ma dopo tre anni abbandonerà la musica pop per la classica: negli anni 90 suona nelle location più prestigiose a livello internazionale. Comincia a tenere corsi in giro per il mondo, dirigendo, tra le altre orchestre, anche la London Symphony, London Strings, Orchestra del Teatro Regio di Torino, Filarmonica ‘900 e l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Il pianista nel 2011 ha scoperto di essere malato di SLA, Sclerosi Laterale Amiotrofica: non si è perso certamente d’animo, anzi, ha continuato e continua a fare ciò che ama, a vivere di musica, perché il pianoforte è proprio un dono che gli è stato fatto per poter andare avanti, nonostante la malattia.

ezio-bosso2
Ezio Bosso con Carlo Conti a Sanremo 2016

Ecco Ezio Bosso con “Following a bird“, brano presentato anche nella seconda serata di Sanremo 2016: