Cassano e il primo contratto del figlio

Orgoglio di papà Antonio: Christopher Cassano firma il suo primo contratto

Si chiama Christopher Cassano, ha 9 anni ed ha appena firmato un contratto con il Virtus Entella

Sicuramente avrà reso orgogliosi di sé mamma e papà, il piccolo Christopher. Soprattutto tenendo conto del fatto che di cognome fa Cassano e, a soli 9 anni, ha appena firmato il suo primo contratto ufficiale con una squadra. Il Virtus Entella Chiavari, infatti, ha appena acquisito le prestazioni sportive del primo figlio dell’ex calciatore di fama mondiale.

La cosa è abbastanza ironica, se consideriamo che lo stesso Virtus Entella è andato vicinissimo, qualche anno fa, ad acquistare il cartellino di Antonio Cassano. L’affare saltò per un nulla e il calciatore, poco dopo, decise di smettere.

Dopo qualche tempo da quella che poteva essere un operazione di mercato clamorosa, la squadra avrà finalmente il suo Cassano. Si chiama Christopher, ha 9 anni ed è stato accolto con questo simpatico tweet:

Fonte: Twitter – Virtus Entella

Alla fine Cassano è arrivato in biancoceleste… e siamo molto contenti di avere Christopher nella nostra leva 2011. È stata Carolina Marcialis ad annunciarlo con l’orgoglio della mamma che osserva il suo campioncino firmare il primo contratto. Il tutto davanti a papà Antonio!

Cassano e il primo contratto del figlio

Il giovane figlio d’arte andrà, ovviamente, a fare parte delle giovanili della squadra che attualmente milita in serie B. Enorme la gioia del famoso papà e della altrettanto nota mamma, la pallanuotista italiana Carolina Marcialis.

Cassano e il primo contratto del figlio

La stessa, ha mostrato tutto il suo orgoglio, pubblicando la foto del suo ometto che mette la firma sul contratto, tra le sue Instagram stories.

La vita e la carriera di Antonio Cassano

Cassano e il primo contratto del figlio

Antonio Cassano, nato a Bari il 12 luglio del 1982, è un ex calciatore italiano e attualmente opinionista nelle trasmissioni sportive della Mediaset.

Esordisce con la maglia della squadra della sua città, il Bari, nel dicembre del 1999. Nella sua seconda partita, giocata a Bari contro l’Inter, realizza uno gol di rarissima bellezza che lo renderà noto per sempre con il soprannome “Fantantonio“.

Viene notato dagli osservatori della Roma che lo portano nella capitale nell’estate del 2001. Con la maglia giallorossa, in 4 stagioni e mezzo giocherà 161 partite, realizzando 52 gol.

A gennaio del 2006 arriva la chiamata dai galacticos del Real Madrid. Con la squadra spagnola giocherà fino all’estate del 2007, non riuscendo ad esprimere tutto il suo talento.

Dopo la sfortunata esperienza al Real, torna in Italia e veste le maglie di Sampdoria, Milan, Inter e Parma. Con la maglia della Sampdoria, trova il suo periodo più prolifico dell’intera carriera. In due stagioni gioca 140 partite, segnando 43 gol.

Credit: Antenna Sud – Youtube

Conosce la Marcialis nel 2008 e la sposa due anni più tardi, nel 2010. Dal loro amore nascono due figli: Christopher nel 2011 e Lionel nel 2012.

Adua Del Vesco aspetta un bambino? La richiesta alla produzione del Grande Fratello

Elisa Isoardi in stampelle, addio a Ballando con le Stelle? "Non so cosa farò"

GF Vip: I ragazzi mostrano il lato B, gli autori fermano tutto

GF Vip, Covid: la notizia getta gli inquilini nello sconforto

GF Vip, Amedeo Goria parla di sua figlia Guenda: "Bellicosa e bipolare"

Federica Pellegrini sta meglio: "Oggi avrei potuto anche allenarmi"

Giulia Cavaglia furiosa, minaccia l'ex Francesco Sole: "Ti rovino"