Ciao Darwin: polemiche per la nuova madre natura

Una bellezza disarmante, ma la giovane russa non è piaciuta al pubblico per quel suo particolare

Home > Spettacolo > Ciao Darwin: polemiche per la nuova madre natura

Venerdì 22 Marzo si è tenuta la seconda puntata di Ciao Darwin, lo show televisivo condotto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti. Anche questa settimana il programma ha raggiunto uno share incredibile ed è stato il programma più visto della serata. Nello show di questo venerdì sera abbiamo visto scontrarsi gli esponenti del “Family Day” e quelli del “Gay Pride”.

I primi, capitanati da Povia sono stati sconfitti dalla fazione capitanata da Vladimir Luxuria. Prima di iniziare la sfida vera e propria il conduttore, Paolo Bonolis, ha presentato come di consueto la nuova Madre Natura. Una ragazza stupenda ma che ha fatto scoppiare le polemiche sul web.

bonolis

Il motivo per cui molte si sono scagliate contro la produzione accusando il programma di far trasparire un messaggio negativo e sbagliato è il corpo della nuova ragazza. Madre Natura infatti cambia ogni settimana e per ogni venerdì troviamo una bellezza diversa. Angelina la ragazza di questa settimana è russa dai capelli lunghi ricci e rossi ed ha gli occhi azzurri, è una ragazza bellissima ma a quanto pare il suo corpo appare eccessivamente magro e deperito.

madre-natura

Gambe lunghissime ma spigolose e la vita sottile non sono andati a genio a diverse persone. Sembra quasi che il messaggio del programma sia stato far passare un canone di bellezza eccessivo e sgretolato Naturalmente, come in ogni cosa, le opinioni sono state diverse: se da un lato ci sono state molte persone che hanno criticato Angelina, dall’altro c’è chi l’ha difesa definendola una ragazza mozzafiato.

madre-natura-magra

Tuttavia, in un programma “particolare” che tratta temi delicati come quello delle coppie gay o tocca argomenti come adozione e utero in affitto senza approfondire cosa c’è davvero dietro a queste pratiche fermandosi a stereotipi di genere, non è una ragazza magra a dover destare così tanta polemica.