Classifica libri 2018 tutta da leggere

La classifica dei libri del 2018 da leggere, magari in queste feste di fine anno.

Home > Spettacolo > Classifica libri 2018 tutta da leggere

Classifica libri 2018 da leggere, quali sono i titoli più utili da regalare a Natale 2018? Quali le letture che potremo fare sotto l’albero addobbato e illuminato a festa? Ovviamente in libreria possiamo trovare tutto e di più, ma oggi noi ci concentriamo su una serie di libri che possono essere considerati i migliori libri del 2018. Pronti a scoprire di cosa stiamo parlando?

Classifica libri 2018

A consigliarci i libri da leggere è la Classifica di Qualità de La Lettura, giunta alla sua settimana edizione. La Classifica di Qualità è nata nel 2012. In passato ha premiato Tra loro di Richard Ford, Eccomi di Jonathan Safran Foer, Non luogo a procedere di Claudio Magris, Il cardellino di Donna Tart, La verità sul caso Harry Quebert di Joël Dicker e molti altri ancora.

La giuria della Classifica di Qualità, presieduta da Marzio Breda (segretario Severino Colombo), è quest’anno composta da 311 membri, tra redattori, collaboratori, amici e traduttori. Ognuno aveva un massimo di tre preferenze tra tutti i libri usciti in Italia nel 2018.

Si poteva spaziare tra la narrativa italiana e straniera, tra la saggistica e i libri per ragazzi, includendo poesia, graphic novel e molto altro ancora. In totale sono stati votati 475 libri. La stessa giuria poteva anche esprimersi sulla traduzione.

Classifica libri 2018 da leggere

Il vincitore è stato il libro del 2018 Berta Isla di Javier Marías edito da Einaudi. Medaglia di bronzo per il romanzo di Paolo Giordano Divorare il cielo (Einaudi); mentre in terza posizione troviamo M. Il figlio del secolo di Antonio Scurati (Bompiani).

Per quanto riguarda la Classifica della Traduzione, il primo premio va a Lorenzo Flabbi (Milano, 1974) per Una donna di Annie Ernaux (L’orma), seguito da Maria Nicola per Berta Isla di Javier Marías (Einaudi), Luca Briasco per The Outsider di Stephen King (Sperling & Kupfer) e Vincenzo Vega per
La scomparsa di Stephanie Mailer di Joël Dicker (La nave di Teseo).