Concerti di Madonna a Torino: cose da sapere sulla sicurezza

Dopo gli attentati di Parigi, massima allerta per il tour della cantante.

 

Questa sera Madonna sarà in Italia per il primo dei tre concerti del suo Rebel Heart Tour previsti a Torino: dopo il concerto del 19 novembre, sarà la volta delle esibizioni di sabato 21 e domenica 22. Dopo gli attentati di Parigi sono state diverse le reazioni dei musicisti impegnati nei loro tour in giro per il mondo: Madonna non ha annullato nessun concerto, sottolineando a Stoccolma che il terrorismo non può fermarci. E infatti gli show di Torino andranno regolarmente in scena. Ma attenzione a chi ha i biglietti per le tre date: meglio conoscere le nuove misure di sicurezza, per non arrivare impreparati!

madonna1
Madonna è già a Torino

I tre concerti di Torino di Madonna saranno, ovviamente, blindatisimi: dopo gli attentati, questo è il primo grande evento in Italia di una star internazionale, quindi l’allerta è altissima. Già da martedì Madonna è nel capoluogo sabaudo, ma nessuno sa dove alloggia e pare anche che non esca spesso dalla sua camera d’albergo. Ma chi andrà al concerto cosa deve sapere? Ecco le nuove misure di sicurezza:

1. Arrivate con largo anticipo, entro le 17.30: i controlli di sicurezza sono più severi e rischiate di rimanere fuori dal PalaAlpitour dove si svolgono i concerti.

2. Tutti i biglietti venduti sono posti in queste ore a controllo, in particolare quelli acquistati all’estero, fuori dall’Italia: si parla di 1200 spettatori, soprattutto da Francia e Belgio, ma anche da SudAfrica e Afghanistan.

madonna2
I suoi concerti sono blindatissimi!

3. Sicuramente vedrete più forze dell’ordine: prima verrete fermati dalla polizia, poi dai carabinieri e poi dagli steward, con le stesse precauzioni prese per l’Ostensione della Sacra Sindone.

4. Verrete sottoposti a controlli non solo per quello che riguarda i biglietti, ma anche degli zaini e delle borse.

5. Ci saranno cani addestrati alla ricerca di esplosivi e anche pattuglie a cavallo.

6. Non portate borse troppo grandi, potrebbero essere sequestrate. E nemmeno bottiglie, forbici e oggetti taglianti e affilati.