Da Moulin Rouge a Mamma Mia! i momenti più emozionanti dei musical

Divertenti, commoventi e con un ritmo trascinante, sono i momenti più emozionanti dei musical

Sono da sempre alcune delle pellicole più belle della cinematografia mondiale, stiamo parlando dei musical le cui storie e canzoni ci commuovono, ci fanno ridere e ci fanno cantare, ma quali sono i momenti musicali che ci hanno emozionato di più?

Con l’arrivo al cinema di Mamma Mia: Ci Risiamo i musical sembrano essere tornati alla ribalta, lo stesso Mamma Mia!, film del 2008, che potete trovare attualmente su Infinity è tornato a far parlare di se. La febbre del musical sembra, insomma, essere tornata a colpire e noi di Bigodino.it abbiamo pensato di stilare una nostra lista dei momenti musicali più emozionanti presi proprio da alcuni dei musical cinematografici più famosi.

You’re The One That I Want – Grease

Partiamo dal musical per eccellenza, quello che ha fatto impazzire milioni di ragazze in tutto il mondo e che ha confermato il talento di John Travolta (oltre a renderlo un vero e proprio oggetto del desiderio). Grease è un film del 1978, diretto da Randal Kleiser, la pellicola rimane il musical di maggior successo della storia del cinema tratto dagli anni ’50, oltre ad un giovane Travolta l’altra protagonista era la talentuosa Olivia Newton-John. Inutile starvi a raccontare la trama dei TBirds e delle Pink Lady ( anche perché la conosciamo un po’ tutti) e passare direttamente al momento del film che ci ha fatto emozionare, certo sceglierlo tra Summer Nights e Look at me, I’m Sandra Dee è stato davvero difficile, ma è impossibile non scatenarsi e ridere durante You’re The One That I Want, in cui Sandy si trasforma in una femme fatale pronta a far girare la testa al suo Danny.

Somewhere Over The Rainbow – Il Mago di OZ

Torniamo indietro nel tempo, ed esattamente al 1939 quando nelle sale cinematografiche uscì un film destinato a diventare campione di incassi, Il Mago di OZ diretto da Victor Fleming è diventato uno di quei musical che tutti abbiamo visto almeno una volta nella vita. Dorothy, il Leone, lo Spaventapasseri e L’uomo di latta sono entrati nell’immaginario collettivo e la Perfida Strega dell’Ovest, così come Glinda (la strega buona) sono diventati dei personaggi famosissimi tanto da meritarsi un musical teatrale dal titolo Wicked. Tra tutte le canzoni che hanno composto il Mago di OZ, sicuramente quella che più ci emoziona è Somewhere Over The Raimbow, il brano è diventato uno dei più famosi della storia tanto da essere definita la più bella canzone del XX secolo e aver avuto una marea di cover.

ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTETime Warp – Rocky Horror Pictures Show

Più che un musical, un vero e proprio manifesto alla libertà sessuale. 1975, nelle sale debutta il Rocky Horror Picture Show, diretto da Jim Sharman e tratto dallo spettacolo teatrale omonimo di Richard O’Brien. Un film esplicito che fece scalpore all’epoca e che ancora oggi contiene elementi trasgressivi non comuni: bisessualità e travestitismo vengono inneggiati e contrapposti alla “normalità” imposta dalla società, il tutto condito da un casto superbo (Tim Curry e Susan Sarandon) e da un ritmo trascinante al quale è impossibile resistere. Momento musicale assoluto del Rocky Horror Pictures Show rimane il Time Warp, un ballo scatenato, con tanto di passi, che il cast esegue in una festa alquanto particolare. Quindi saltate a sinistra, passo a destra, mani sui fianchi, stringete le ginocchia e poi pronti ad impazzire con la spinta pelvica!

America – West Side Story

Due bande rivali, un amore contrastato e lo sfondo razziale degli anni ’50 in America. West Side Story segnò una svolta decisiva nella storia dei musical, riuscendo a trattare temi delicati a suon di musica e canzoni, novelli Romeo e Giulietta di questa storia sono Tony, ex membro degli Jets e migliore amico del capo della banda, innamorato della bella Maria, sorella di Bernardo leader degli Sharks e banda rivale dei Jets. La sequenza musical scelta è America, in cui le ragazze degli Sharks al ballo della scuola ricordano il loro paese d’origine e vede contrapposte Rosalia, a cui manca Portorico e Anita, che preferisco l’America.

The Phantom of the Opera – Il Fantasma dell’Opera

Trasposizione cinematografica dell’omonimo musical teatrale composto da Andrew Lloyd Webber, tratto a sua volta dal romanzo di Gaston Leroux. La Storia de Il Fantasma dell’Opera è quella di Christine, giovane promessa dell’opera, accudita fin dalla morte del padre dal misterioso Angelo della Musica che altri non è che il misterioso Fantasma. Il momento musical scelto è proprio The Phantom of the Opera, quando il Fantasma si presenta, nelle sue vere vesti, a Christine e la porta nel suo nascondiglio nei sotterranei del teatro. Una canzone potente e al tempo stesso angosciante, eseguita perfettamente dai protagonisti Gerard Butler e Emmy Rossum.

Dancing Queen – Mamma Mia!

Nella nostra classifica non può, ovviamente, mancare Mamma Mia!, che potete vedere su Infinity proprio in questi giorni. La giovane Sophie deve scoprire chi tra tre possibili uomini sia suo padre e il grande amore di sua madre Donna. Come se non bastasse la presenza della divina Meryl Streep a convincervi, ci sono le musiche degli ABBA come ingrediente fondamentale della pellicola e quale momento migliore se non la performance sulle note di Dancing Queen? Un’esibizione corale, divertente e trascinante… impossibile non mettersi a cantare e ballare!

This is Me – The Greatest Showman

Film gioiello della passata stagione cinematografica, The Greatest Showman racconta la storia dell’imprenditore circense Phineas Taylor “P.T.” Barnum e del suo  Ringling Bros. e Barnum & Bailey Circus, dove si esibivano veri e proprio freakshow. Il film parla soprattutto di integrazione e  del desiderio di emergere e ottenere rispetto da parte di un gruppo di persone inizialmente tenute ai margini della società. Uno dei momenti più toccanti del film è proprio l’esibizione di This is Me, una canzone che rivendica il diritto di essere se stessi anche quando il mondo vorrebbe vederci sconfitti. “I am who I’m meant to be, this is me!“.

You Can’t Stop the Beat – Hairspray

Hairspray un film del 2007 diretto da Adam Shankman tratto dall’omonimo musical di Broadway in scena a New York dal 2002, come pure remake del film Grasso è bello di John Waters. La pellicola racconta la storia Tracy, ragazzina solare e gentile il cui più grande sogno è partecipare al Corny Collins Show, e soprattutto essere notata dal giovane di Link di cui è follemente innamorata. Hairspray è un musical divertente e ironico che racconta, seppur con leggerezza, il difficile processo di integrazione razziale negli Stati Uniti degli anni ’60. La sequenza che tutti ricordiamo (e amiamo) è il finale in cui il cast al gran completo si esibisce in You Can’t Stop the Beat.

El tango de Roxanne – Moulin Rouge!

Ispirato all’opera La traviata di Giuseppe Verdi, Moulin Rouge! è considerato un musical atipico nel suo genere perché le canzoni cantate non sono opere originali, ma rivisitazioni di alcuni dei brani storici della musica pop interpretati dal cast. Christian è un giovane ed ingenuo ragazzo che vorrebbe diventare scrittore, si trasferisce a Parigi, dove incontra Satine, ballerina del Moulin Rouge, da quel momento il mondo di entrambi cambia per sempre. Se dovessimo scegliere uno dei momenti musical più belli (e credeteci ce ne sono tanti) forse quello più emozionante è El Tango de Roxanne che racconta la linea sottile che esiste tra amore e gelosia.

Audition – La La Land

Il film che ha fatto impazzire pubblico e critica, vincitore di sei Oscar e una delle più belle pellicole degli ultimi anni. La La Land di Damien Chazelle racconta la storia di Mia (aspirante attrice) e Christian (musicista jazz) che si incontrano e si innamorato in una Los Angeles da sogno. Un film sui sogni e su quello a cui si è disposti a rinunciare per realizzarli, un vero e proprio capolavoro da guardare con occhi sognanti e commuoversi fino alle lacrime. Dei tanti momenti degni di nota, la sequenza che più ci ha fatto emozionare e piangere è Audition. L’audizione che Mia fa verso la fine del film, un racconto, una canzone capace di prenderci allo stomaco e farci versare quelle lacrime che eravamo riusciti a trattenere fino a quel momento. Dedicato ai folli e ai sognatori.

ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!