James may

Dramma per James May, il conduttore finisce in ospedale dopo essersi schiantato contro un muro

L'uomo è stato ricoverato in ospedale e le sue condizioni non sarebbero gravi

In queste ultime ore il nome di James May è tornato ad occupare le principali pagine di cronaca rosa e non solo. Dovete infatti sapere che la star di  Top Gear per la BBC e attualmente protagonista di The Grand Tour è stato ricoverato in ospedale dopo aver subìto un incidente. Scopriamo insieme che cosa è successo.

James may

Sembrano non essere gravi le condizioni di James May, il conduttore britannico che durante The Circle Art si è schiantato contro un muro. Come già anticipato, attualmente l’uomo si trova in ospedale con una costola rotta anche se inizialmente, per quanto riguarda la sua salute, si pensava al peggio.

Stando alle informazioni trapelato dal ‘The Mirror’, pare che la risonanza magnetica abbia escluso danni cerebrali. Ma cosa ha provocato l’incidente in cui è stato coinvolto James May? C’è da dire che l’uomo stava girando uno speciale di The Grand Tour, viaggiando ad una velocità di circa 120 km all’ora.

James may

Ad un certo momento il conduttore si è schiantato contro un muro. Tempestivo è stato l’intervento dei soccorsi che hanno estratto immediatamente l’uomo dall’auto e lo hanno portato d’urgenza in ospedale. All’inizio, infatti, si pensava che le sue condizioni di salute fossero molto gravi. In seguito, però, la risonanza magnetica ha escluso qualsiasi forma di danno cerebrale.

incidente per il conduttore

Stando alle informazioni circolanti pare che l’uomo, insieme ad altri protagonisti della serie di Amazon Prime Video, era impegnato in una sfida a due su due tracciati lineari veloci. Durante la gara James May ha perso il controllo dell’auto andando a sbattere contro un muro.

ricoverato in ospedale

James May e i suoi compagni di avventura, Richard Hammond e Jeremy Clarkson, stanno girando lo speciale nel Nord Europa, precisamente in una base norvegese. C’è da dire che questo speciale uscirà su Prime Video alla fine dell’anno ed è ambientato in Norvegia.