E’ morto Fabrizio Frizzi

Ad annunciare la scomparsa la sua famiglia.

Home > Spettacolo > E’ morto Fabrizio Frizzi

E’ morto Fabrizio Frizzi. Ad annunciarlo la famiglia, con una nota firmata da Carlotta, la moglie, e dal fratello Fabio insieme a tutti i famigliari. Il noto conduttore televisivo si è spento nella notte presso l’ospedale Sant’Andrea di Roma, a causa di un’emorragia cerebrale. Fino all’ultimo ha combattuto duramente una battaglia troppo importante, portata avanti con coraggio e con dignità per la figlia Stella, la sua missione per vivere, e la moglie Carlotta. Purtroppo, però, Fabrizio Frizzi non ce l’ha fatta e si è spento all’età di 60 anni.

Proprio il 5 febbraio scorso aveva spento le sue prime 60 candeline e in quell’occasione aveva ricordato che la battaglia contro la malattia non era ancora stata vinta. A ottobre il malore mentre si trovava negli studi del suo programma “L’eredità“, un piccolo campanello d’allarme al quale erano seguiti esami e terapie. E una lotta senza sosta per rimanere con la sua famiglia.

Sto combattendo, non è ancora finita. Ogni tanto, com’è normale, qualche momento di sconforto può esserci”, aveva raccontato, aggiungendo poi che “l’affetto della famiglia, del pubblico e degli amici è una luce che illumina tutto. La vita è meravigliosa“.

Stamattina il risveglio amaro, con la notizia della morte di Fabrizio Frizzi. Una notizia che getta nello sconforto i tanti fan del conduttore, caro amico di Carlo Conti che è sempre stato al suo fianco. Un uomo per bene, l’eterno ragazzo della televisione italiana, ex marito di Rita Dalla Chiesa, oggi compagno di Carlotta Mantovan e papà di Stella, con il quale era tornato piccolo.

L’affetto del pubblico non è mai mancato, soprattutto nel momento della malattia. Era molto amato per il suo garbo, il suo rispetto, la sua simpatia, la sua riservatezza. Partito dalla tv dei ragazzi era diventato un volto amico del piccolo schermo. Che ora ci mancherà tantissimo.

Grazie Fabrizio per tutto l’amore che ci hai donato“, queste le parole della famiglia, alle quali si aggiungono quelle della Rai: “Con Fabrizio se ne va un pezzo di noi, della nostra storia, del nostro quotidiano“. Ed è proprio vero. Il piccolo schermo non sarà più come prima.