Elena Santerelli confessa: “sono piena di graffi ma tengo duro”

Risponde così alle sue Instagram Story, è triste, piena di graffi ma non molla

Home > Spettacolo > Elena Santerelli confessa: “sono piena di graffi ma tengo duro”

L’abbiamo vista eclissarsi per molto tempo, e pian piano abbiamo anche capito perché. Elena Santarelli si era presa una pausa dalla tv per assistere suo figlio, Giacomo. Il piccolo infatti da qualche anno sta attraversando un calvario per via del tumore cerebrale che lo ha colpito. La showgirl laziale non ha mai smesso di lottare.

Si è rimboccata le maniche, si è fatta coraggio ed è stata sempre vicino a suo figlio come una vera leonessa. Non molto tempo fa la conduttrice di Italia Sì ha voluto rilasciare una lunga intervista, che è sembrata quasi uno sfogo liberatorio, affermando di non aver mai perso la fede e questo ultimo periodo l’ha rafforzata ancora di più.

elena-marito

La donna ha sempre pregato e la preghiera l’ha aiutata a perdonare tutte le persone che riteneva fossero amici e invece l’hanno tradita. Qualche giorno fa la soubrette ha risposto a delle domande che i suoi fan le hanno posto su Instagram. Per prima cosa ha detto che non avrebbe accettato domande sulle condizioni di salute del figlio.

elena-santarelli

Successivamente la donna ha confessato tutte le delusioni che le persone a lei care le hanno inflitto: “Si sono stata delusa da 5/6 persone, ma non porto rancore.. ho solo tanta memoria. Alcune di loro pensavano che sia tutto come prima, ma in realtà non è così. La vita a volte fa una selezione naturale degli amici” ma a chi si riferisce Elena?

elena-santarelli-instagram

Successivamente la Santarelli sostiene di aver ricevuto diverse ferite come “Pugnalate alle spalle” e a loro risponde così: “sono piena di graffi preferisco mostrare la luce.. tanta luce”. Insomma i graffi sembrerebbero una metafora che vuole significare che la vita le ha fatto del male, ma nonostante ciò Elena è forte e non si abbatte.

Recentemente la soubrette ha impiegato tutte le sue energie per il progetto Heal, un’associazione che si occupa di tutte quelle persone che come lei ogni giorno lottano contro un tumore.