Emma Bonino: ecco come ha affrontato il cancro

L'esponente dei Radicali lo ha raccontato nell’incontro “Ieo per le donne” organizzato da Umberto Veronesi.

 

Emma Bonino ha sconfitto il cancro: dovrà continuare le cure e i trattamenti, per evitare che si possa ripresentare, ma la politica italiana, esponente dei Radicali, è riuscita in una battaglia davvero più grande di lei. Lei che ha affrontato molte sfide politiche e che la vita ha messo a dura prova con una lotta che, purtroppo, si presenta sempre di più nelle nostre vite. Ma come ha affrontato la malattia?

Emma Bonino

Emma Bonino

Lo ha svelato lei stessa in occasione dell’incontro “Ieo per le donne” organizzato da Umberto Veronesi, medico oncologo direttore scientifico dell’Istituto Europeo di Oncologia. In un videomessaggio Emma Bonino racconta:

E’ una sfida che stiamo affrontando e che sicuramente non volevamo. Mi ha aiutato molto non identificarmi con il cancro: non sono il mio tumore. E’ un impedimento che mi trovo ad affrontare, ma sono rimasta una persona con sogni ma anche con progetti. Ora sto pensando alla mia estate, alle persone con cui voglio passarla e ai progetti futuri, compreso di cosa mi vorrò occupare. Mi ha aiutato moltissimo anche avere fiducia nella mia equipe medica: non sono mai andata su internet a cercare informazioni sulla mia malattia“.

Emma Bonino ha poi svelato cosa l’ha aiutata ad affrontare la malattia:

Non bisogna identificarsi con la malattia ma bisogna guardare avanti, continuare ad avere sogni e a fare progetti“.

Fonte foto: Wikimedia

GF Vip: Elisabetta Gregoraci e Pierpaolo si confessano in bagno di nascosto dalle telecamere

GF Vip, Elisabetta Gregoraci confessa: "Penso a un uomo fuori"

GF Vip: la dolorosa confessione di Maria Teresa Ruta

Alessandra Mussolini, ennesimo scontro con Selvaggia Lucarelli: "Messaggio sbagliato"

Paura per Luca Toni: rapinato e minacciato davanti ai suoi figli

Vittoria Schisano: come era prima della trasformazione

Carmen Di Pietro: "Non mi sposo per non perdere la pensione di Sandro Paternostro"