Filmterapia: ritrovare la fiducia nell’amicizia femminile!

Sei stata delusa da un'amica? Non credi più nella complicità tra donne? Ecco un film che ti farà ricredere!!

 

A ognuna di voi sarà capitato, almeno una volta, di rimanere delusa da un rapporto d’amicizia con un’altra donna.
E’ risaputo che i rapporti tra donne non sono sempre caratterizzati da sentimenti positivi, ma per ragioni legate alla natura stessa della donna che, differentemente dall’uomo, non ha insito lo spirito del branco e del gruppo.

La vostra pena: Non credere più nell’amicizia tra donne.

Pomodori verdi fritti alla fermata del treno
Pomodori verdi fritti alla fermata del treno

Analizziamo più nel dettaglio le origini e le cause di questa pena.
Per una donna la vicinanza delle amiche è molto importante. Sin dall’adolescenza avere una spalla su cui piangere, qualcuno da chiamare anche nel cuore della notte nei momenti di difficoltà, una valvola di sfogo su cui riversare tutte le nostre ansie e una persona con cui condividere tutte le emozioni e le gioie della nostra esistenza è fondamentale. Buona parte della nostra vita sentimentale viene completamente condivisa con l’amica/amiche del cuore, non facciamo un passo senza chiedere consigli alle nostre amiche, magari a una per un motivo e a un’altra per un altro, a seconda delle specifiche attitudini di ognuna di loro. Ci sono relazioni di amicizia talmente viscerali e totalizzanti che richiedono un dispendio di energia incredibile e quando, per qualche motivo, vengono meno, la delusione è bruciante.

Quando si “ama” fortemente un’amica, risulta impossibile pensare che potrebbe tradirci o farci del male, ma purtroppo moltissime volte succede proprio così.
Non di rado accade che ci sia di mezzo un uomo: purtroppo quando si tratta di uomini le donne tendono a perdere il controllo e a non guardare in faccia a nessuno, mentre gli uomini non tradiscono quasi mai un amico per amore di una donna. Noi donne sappiamo essere molto complici, ma gli uomini sono fedeli e moralmente molto più corretti delle donne. Tra donne basta poco perché si inneschino degli attacchi d’ira gratuiti, dei sentimenti di invidia o gelosie (spesso ingiustificate) ed ecco come anche le più belle storie d’amicizia trovano tristi epiloghi.

Il film perfetto per voi: Pomodori verdi fritti alla fermata del treno

Pomodori verdi fritti alla fermata del treno
Pomodori verdi fritti alla fermata del treno

Quando penso alla rappresentazione cinematografica di una vera amicizia tra donne mi viene subito in mente quella tra Idgie e Ruth, le due protagoniste di Pomodori verdi fritti alla fermata del treno, questo bellissimo film del 1991 diretto da Jon Avnet.
Non mi soffermerò sulla trama, sebbene sia altrettanto bella, quello che su cui mi preme focalizzarmi è il rapporto tra le due donne.

Per anni Idgie prova disprezzo e rabbia nei confronti di Ruth in quanto la ritiene responsabile della morte del fratello.
Le due si incontrano dopo tanto tempo dall’accaduto, ma l’inizio non è subito rose e fiori, nonostante la loro sorprendente chimica.
Sono due donne estremamente diverse, apparentemente opposte, ma con una pasta umana molto simile e dei sentimenti analoghi.

La vita le porta a stare insieme e a dover affrontare grandi difficoltà pratiche e morali che supereranno solo grazie alla profonda stima e affetto che provano l’una per l’altra e che hanno costruito e conquistato nel tempo.
Vedere questo film è terapeutico perché ci fa vedere chiaramente quali devono essere gli elementi importanti che dobbiamo ricercare in un’amica. Ci sono valori che sono universali e prescindono dalla personalità del singolo, fare chiarezza su chi abbiamo intorno può tutelarci da eventuali fregature e, al tempo stesso, apprezzare chi c’è sempre e non ci tradirà mai.

Indicazioni d’uso:

Da vedere se siete state profondamente deluse da un’amica, se avete sofferto nei rapporti con altre donne, se credete che la vera amicizia tra donne non esista, se avete deciso che mai più darete così tanto in un rapporto di amicizia.