Giaele De Donà

GF Vip, Giaele De Donà nella bufera: parla l’ex moglie del marito

Le parole della donna: "La verità non è quella che Giaele dice in tv"

Giaele De Donà è senza ombra di dubbio uno dei personaggi più chiacchierati di quest’ultima edizione del Grande Fratello Vip. Le sue dichiarazioni riguardo l’amore vissuto con il marito Bradford fanno molto discutere i concorrenti all’interno della casa e i principali giornali di cronaca rosa. Nel corso delle ultime ore la gieffina è stata smentita dall’ex moglie di suo marito.

Giaele De Donà

Sin da quando ha confessato il modo in cui vive l’amore con suo marito, Giaele De Donà è costantemente al centro del gossip. Stando alle parole della gieffina, lei e suo marito vanno d’accordo ma i due hanno preso la decisione di poter stare con altri partner.

Un modo di vivere il matrimonio che mette di continuo la 23enne al centro delle polemiche. In questi ultimi giorni è intervenuta riguardo la questione l’ex moglie di Bradfod, la modella basiliana Hetielly Godoi. In un’intervista rilasciata al giornale ‘Nuovo’, la donna ha accusato la concorrente del Grande Fratello Vip di essere una bugiarda. Queste sono state le sue parole:

Giaele De Donà

La verità non è quella che Giaele dice in tv. Lei mente sull’amore libero con Brad. E in più non racconta che quando lo ha incontrato lui era sposato con me e lei lo sapeva bene. Il nostro matrimonio è finito a causa sua.

Hetielly ha confessato che il suo ex marito la tradiva proprio con Giaele. A riguardo, queste sono state le sue parole:

concorrente gf vip

Mi tradiva da due anni. Penso che lui e Sofia Giaele siano fatti l’uno per l’altra. Lei è una donna costruita e una gran calcolatrice. Se non avessi ricevuto quella telefonata probabilmente lei e il mio ex marito avrebbero continuato a essere amanti per tutta la vita.

marito gieffina

La modella brasiliana ha poi accusato la gieffina di essere una persona volgare e bugiarda. Stando alle sue parole, infatti, insieme a lei il marito non ha mai sperimentato l’amore libero affermando dunque di non aver mai fatto cose particolare in quanto non erano per lui.