Lamborghini Ginevra

Ginevra Lamborghini in lacrime al GFVip: il gesto di sua sorella Elettra

Ginevra Lamborghini viene umiliata da sua sorella Elettra Lamborghini, ecco cosa è successo

Al Grande Fratello Vip, nonostante una diffida in corso, Alfonso Signorini è tornato a parlare del rapporto tra Ginevra Lamborghini e sua sorella Elettra. Alla luce di questo, la cantante si è resa autrice di un gesto che mai nessuno si sarebbe aspettato. Scopriamo insieme cosa è successo nel dettaglio.

Lamborghini Ginevra

Qualche giorno fa, al Grande Fratello Vip, Ginevra Lamborghini aveva rivelato di non essere in buoni rapporti con Elettra Lamborghini. Alla luce di questo la gieffina si era lasciata andare ad un duro sfogo lanciando un appello a sua sorella. Quest’ultima aveva risposto con una diffida.

Malgrado questo, nel corso della puntata di ieri sera, Alfonso Signorini ha fatto riemergere l’argomento e la vippona si è messa a piangere. Tuttavia, le lacrime di Ginevra non sono passate in osservato a sua sorella la quale è si è resa autrice di un gesto che mai nessuno si aspettava.

In un primo momento, la celebre cantante ha lanciato una frecciatina attraverso una storia pubblicata sul suo profilo Instagram. Poco dopo ha messo “mi piace” ad un commento su Twitter il quale riportava le seguenti parole:

Secondo me Elettra per avercela così con la sorella è perché qualcosa avrà fatto.

Il tweet in questione è stato letto in diretta da Alfonso Signorini il quale ha voluto dare speranza alla gieffina. Quest’ultima non si è arresa e di nuovo ha lanciato un appello per invitare Elettra Lambroghini a parlare con lei:

Io accetto questa sua reazione ed a questo punto spero che lei me lo possa dire. Ci sta che io abbia fatto qualcosa. Io non sono una santa, non ho una areola. Ma a questo punto me lo dicesse. Dimmelo e ne parliamo. Se la invito nella Casa a parlarne? Dove vuole! Anche a casa nostra a casa di mamma e papà con i fratelli. Come preferisce. La mia porta è sempre aperta, dialogo è la parola d’ordine. Se c’è qualcosa se ne parla, io non lo so, ma se c’è ne parliamo.