Halloween da paura: 5 film horror per non chiudere occhio

Una maratona di terrore tra splatter con infiltrazioni demonianche, horror classico e thriller psicologico

Insidious 3 - foto Movieplayer.it
Insidious 3 – foto Movieplayer.it

Perché guardare film dell’orrore proprio ad Halloween? Per amplificare il normale tasso di paura che il film da solo potrebbe incutere, ovvio no?
Come affrontare una lezione di zumba con cavigliere e polsini zavorrati, il film horror rinforzato del contesto spettrale di Halloween “funziona” di più, ecco perché ho raccolto qui 5 titoli di film spaventosi per farvi sudare freddo (e non per la zumba).

Una scena da Insidious 2 - foto Movieplayer.it
Una scena da Insidious 2 – foto Movieplayer.it

Insidious 3 (2015)

Uscirà la prossima estate il terzo capitolo della saga di Insidious basata sulle presenze demoniache che sconfinano nel mondo dei vivi.
Se Insidious 3 terrà fede ai primi 2 (che vi consiglio di vedere per mettervi in pari) ed al trailer da poco uscito online possiamo dormire sogni tranquilli (?).

Renee Zellweger in Case 39 - foto Movieplayer.it

Renee Zellweger in Case 39 – foto Movieplayer.it

Case 39 (2009)

Non c’è niente di così terrificante nei film dell’orrore come coinvolgere dei bambini nella storia: Case 39 si apre con il tentativo di due genitori di bruciare nel forno domestico la propria figlia di 10 anni. Non vi racconto altro e vi consiglio la visione, con plaid sulle ginocchia come la terrorizzata Renee Zellweger in foto, quando ancora aveva la sua faccia originale. Nel cast anche un Bradley Cooper semi ossigenato ma sempre affascinante.

Robert Englund in Nightmare - foto Movieplayer.it

Robert Englund in Nightmare – foto Movieplayer.it

Nightmare – Dal profondo della notte (1984)

Prima che il franchise legato a Freddy Kruger si facesse prendere la mano (o il guanto rasoio?) arrivando a sfornare 9 film in progressivo declino d’orrore e credibilità, il primo della serie, Nightmare dal profondo della notte di Wes Craven è un piccolo capolavoro di terrore degli anni ’80.
Da guardare per la prima volta o riguardare ad Halloween, per non chiudere occhio.

Mia Farrow in Rosemary's baby - foto Movieplayer.it

Mia Farrow in Rosemary’s baby – foto Movieplayer.it

Rosemary’s baby – Nastro rosso a New York (1968)

Mi ripeto, quando nei film dell’orrore ci sono bambini tra i protagonisti il terrore aumenta rispetto alle storie con adulti soltanto. Vi lascio immaginare l’orrore e la paura quando si tratta di neonati infernali in procinto di dominare il mondo come in Rosemary’s baby – Nastro rosso a New York. Capolavoro del terrore di Roman Polanski che insegna che le apparenze, davvero, ingannano.

Linda Blair ne L'esorcista - foto Movieplayer.it

Linda Blair ne L’esorcista – foto Movieplayer.it

L’esorcista (1973)

C’è da aggiungere qualcosa? Ah sì, non sono mai riuscita a vederlo tutto dall’inizio alla fine.

Jennifer Lawrence in HATES - foto Movieplayer.it

Jennifer Lawrence in HATES – foto Movieplayer.it

HATES – House at the End of the Street (2012)

Più che un horror forse un thriller psicologico con protagonista la brava Jennifer Lawrence ma vi assicuro che il livello di paura e terrore in HATES è sufficiente da stare in questa lista. Elizabeth Sue, star della commedia americana anni ’80 e premio Oscar per Leaving Las Vegas interpreta la mamma di Jennifer Lawrence, un po’ assente nel passato della figlia ma decisiva nel suo terrificante presente.

Sono sicura che avreste altri film horror da aggiungere alla lista, sarei curiosa di conoscere le vostre paure per aggiornare il mio palinsesto di Halloween…allora, che cosa mi consigliate?

Giada De Blanck: una nuova vita per la figlia della contessa

Patrizia De Blank da giovane con la figlia Giada

Michael Schumacher in stato vegetativo, Riederer: "Non tornerà come prima"

Patrizia De Blanck: perché ha le macchie sul volto? La spiegazione

Can Yaman: come era da bambino l'attore di DayDreamer

Alice Pavarotti, la figlia di Luciano Pavarotti e Nicoletta Mantovani: ecco com'è oggi

Natalia Paragoni: "Andrea Zelletta? Espansivo, ma..."