I colori di Darkest Minds al Giffoni Film Festival

Sarà nelle nostre sale il 14 Agosto l’adattamento distopico del famoso bestseller di Alexandra Bracken, The Darkest Minds, uscito in libreria il 24 Luglio di quest’anno grazie a Sperling & Kupfer. Film ambientato in un mondo dove bambini e ragazzi sono colpiti da una “strana malattia”. I sopravvissuti all’epidemia hanno sviluppato dei poteri straordinari, ma visti dal resto del mondo, quello degli adulti, come una minaccia, e per questo costantemente monitorati e controllati all’interno di veri e propri campi.

Giffoni Film Festival

ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

Ad ogni ragazzo e bambino viene attribuito un colore diverso, dal verde che simboleggia l’intelligenza ed è quello più innocuo di tutti, passando per il giallo (elettricità) e blu (aria) fino ad arrivare al pericoloso rosso (fuoco) e arancione, considerato estremamente raro e letale. Gli ultimi due soggetti di questa categoria vengono sterminati a vista.

Ruby Daly non è solo una sopravvissuta, ma il suo dono è tanto grande quanto raro e la sua battaglia per la vita sarà una corsa contro il tempo, carica di emozioni ma anche di sacrifici, per combattere a favore dei diritti di tutti i “marchiati dal dono”.

Nella colorata cornice del Giffoni Film Festival, la pellicola diretta da Jennifer Yuh Nelson e con protagonista Amandla Stenberg – già protagonista lo scorso anno in Noi Siamo Tutto, sempre presentato al Giffoni – è stata presentata ai ragazzi del Festival salernitano che, per l’occasione, sono diventati anche loro dei ragazzi speciali come Ruby e i suoi compagni, mostrando con orgoglio i colori dei loro elementi senza alcune differenza, ma convivendo insieme in una vera e propria festa di colori.