Il dramma di Alessia Cammarota

Il dramma di Alessia Cammarota: "sono finita sotto i ferri". Tutta colpa di un filler sbagliato.

Home > Spettacolo > Il dramma di Alessia Cammarota

Il dramma di Alessia Cammarota: “sono finita sotto i ferri”. Tutta colpa di un filler sbagliato.

 

 

 

Alessia Cammarota confessa di aver subito un’operazione alle labbra a causa di un filler sbagliato, l’ex corteggiatrice di Uomini e Donne e moglie di Aldo Palmieri, ha rivelato ai suoi fans di essere ricorsa al bisturi per aver subito dei danni estetici.

I suoi follower avevano notato che c’era qualcosa di strano in lei guardando le sue Instagram Stories, aveva uno strano tono di voce, così ha voluto spiegare lei stessa i motivi, affermando: “In tantissime avete notato che io oggi parlavo un po’ male, goffamente. Molti di voi l’hanno ricollegato ad un aumento ulteriore di filler, ma in realtà ho subito un’operazione ed ho circa venti punti- ha confessato Alessia-. L’abbiamo dovuto fare per sistemare un piccolo problema avuto diversi anni fa. Otto anni fa io ho iniziato a fare il filler, l’ho fatto da un dottore molto rinomato a Roma e diciamo che, magari per il prodotto, magari per il modo, magari per tanti altri motivi, non ha inserito un prodotto giusto, e quindi mi ha fatto danno”.

 

 

Per evitare che queste spiacevoli situazioni accadano ad altre, Alessia ha voluto invitare le sue numerosissime sostenitrici di rivolgersi sempre a medici esperti e non di affidarsi a mani sbagliate. Non sempre i medici “famosi” sono quelli giusti, la sua esperienza estetica per lei è stata disastrosa nonostante il suo dottore sia molto noto: “Tutti quei bozzi che vedevate voi erano dei granulomi che ho dovuto togliere. Con i dottori cercavamo di nasconderlo, inserendo un tipo di filler diverso ma, ad un certo punto, ci siamo resi conto che non era l’effetto che volevamo e quindi abbiamo deciso di affrontare questo intervento. Intervento fatto l’altro ieri e che io vi sto raccontando semplicemente per ricordarvi una cosa, ovvero che è fondamentale che stiate attenti quando fate una cosa del genere, anche quando fate un semplice filler. Perché anche ad andare dal dottore più rinomato sulla faccia terra non è quello che determina la serietà. State sempre attenti che la fiala vi venga aperta davanti e che vi rilascino un libricino, che si chiama passaporto, dove verrà inserito l’etichetta del prodotto che hanno usato su di voi. Quindi in qualsiasi momento chiunque altro medico sarà in grado di capire che prodotto avete usato”.