Il Festival di Cannes crea una linea telefonica a sostegno delle vittime d’abusi

Nel periodo del #MeToo anche il Festival di Cannes va sentire il suo sostegno a favore delle vittime di abuso

Home > Spettacolo > Il Festival di Cannes crea una linea telefonica a sostegno delle vittime d’abusi

In un periodo storico molto importante per i movimenti femminili, anche il Festival di Cannes si pone a favore di qualsiasi intolleranza nei confronti degli abusi sessuali. In un Festival con una presidentessa donna, Cate Blanchett, e con una forte presenza femminile sia nel concorso che nella giuria, il famoso festival del cinema francese non poteva non prendere nelle forti misure restrittive nei confronti di qualsiasi tipo di violenza.

Cannes71

Siamo in un periodo in cui è fondamentale parlare, non restare in silenzio e denunciare. Un tempo in cui è importante essere tutelati anche di chi e da ciò che ci circonda, ecco perché è arrivato il tempo per tutto di agire e avere zero tolleranza nei confronti di molestie sessuali o abusi di qualsiasi tipo. Proprio per questo motivo il Festival di Cannes, in collaborazione con il Ministero francese dell’uguaglianza di genere, ha deciso di adottare un approccio decisivo per prevenire i rapporti sessuali molestie e stare fianco a fianco con le vittime.

Per fare ciò, è stata creata una linea telefonica speciale, al +33 (0) 4 92 99 80 09, e sarà disponibile dal giorno di apertura, martedì 8 maggio. L’iniziativa è progettata per aiutare le persone che hanno subito molestie sessuali o abusi fisici o emotivi, offrendo un sostegno adeguato.

Chiamando questo numero, le vittime possono condividere la loro esperienza con i team del Festival, che ascolteranno, offriranno supporto e, se lo desiderano, forniranno guida e assistenza per eventuali importanti passi successivi (recandosi alla stazione di polizia o all’ospedale). Il chiamante può anche essere messo in contatto con un ente di beneficenza del supporto delle vittime.

Cannes71

È fondamentale che a questo tipo di tematiche all’interno di questi modi venga data la giusta importanza. Venga data la giusta risonanza. L’industria del cinema non è troppo diversa dalle altre industrie. Abusi, violenze e molestie avvengono ovunque.

Afferma la presidentessa di Giuria Cate Blanchett, durante la conferenza stampa d’apertura del Festival e affermando tutto il suo sostegno per la causa.