Italiane all’estero: l’attrice Matilda Lutz

Non solo cervelli in fuga, l’Italia esporta anche talenti della recitazione, direttamente a Hollywood!

 

Sono pochi gli attori italiani che hanno avuto successo oltreoceano. Sarà perché i ruoli disponibili sono sempre quelli del cameriere squattrinato o della bella latina procace conosciuta in vacanza a Portofino, sarà anche che l’italiano medio ha sempre qualche difficoltà con la lingua inglese, ma i nostri bravi attori difficilmente varcano i confini nazionali.
Forse l’aria sta cambiando.
Matilda Anna Ingrid Lutz, attrice e modella classe 1992, conosciuta nel nostro Paese soprattutto per il ruolo di Barbara Pinaider nella fiction RAI “Fuoriclasse”, è stata scelta dal regista spagnolo F. Javier Gutiérrez per il reboot del celebre horror “The Ring” che, a suo tempo, lanciò la carriera dell’attrice Naomi Watts.
Nel film, che si intitolerà Rings ed è in uscita nei prossimi mesi, l’attrice italiana ha il ruolo della protagonista femminile.
Sarà stato il suo bellissimo e delicato viso che buca gli schermi a farle vincere il provino?

MatildaLutz1
Red carpet e prime cinematografiche
MatildaLutz
Con Maurizio Merenda di Stroili

Matilda ha avuto da sempre la passione per lo spettacolo e per il cinema e, complice la sua preparazione nelle migliori scuole di recitazione americane e il percorso con l’actor coach Michael Rodgers, si sta facendo conoscere e valere anche nel difficile mercato della cinematografia americana.
Dalla sua ha l’aiuto che le ha potuto dare il padre fotografo statunitense – Matilda è bilingue – che le ha fatto conoscere il mondo della moda e delle modelle e che, insieme alla madre, esperta di comunicazione, le ha dato la possibilità di inseguire i propri sogni e di trovare precocemente la sua strada.

Una ragazza acqua e sapone capace di interpretare ruoli diversi, intensi e sfaccettati. Un esempio per molte coetanee che possono rivedersi in lei, anche perché Matilda è davvero una ragazza semplice e diretta, una di noi, ma con la fortuna di ritrovarsi a fare ciò che ama e per cui sta lavorando sodo.

MatildaLutz
Miu Miu, Spring/Summer 2016

La grazia con la quale posa davanti all’obbiettivo, la dimestichezza con i servizi fotografici e le pose hanno fatto sì che la scelta della testimonial per la nuova campagna spring/summer 2016 di Miu Miu ricadesse proprio su di lei. In questi scatti l’attrice, fotografata da Steven Meisel, appare innocente ed enigmatica.

È proprio questo suo trasformismo, unito alla consapevolezza del proprio corpo, che la fa apparire diversa in ogni scatto, ma sempre affascinante e seducente.

Siamo sicuri che farà strada.