Kung Fu Panda 3, polemica di Mario Adinolfi: propaganda gender ai bambini

Interviene anche Fabio Volo - doppiatore del protagonista del film - nella sua trasmissione "Il volo del mattino"

 

Mario Adinolfi, giornalista direttore del quotidiano La Croce e candidato a sindaco di Roma per il Partito della Famiglia,  ha esortato qualche giorno fa le famiglie a non portare i propri figli a vedere il cartone animato Kung Fu Panda 3 –  in uscita il 17 marzo 2016 –  perché “fa il lavaggio del cervello gender ai bambini”.

E questo perchè il protagonsita del terzo episodio del film d’animazione, il panda Po,  ha due papà, uno biologico ed uno adottivo. La polemica di Adinolfi, ha scatenato i commenti sul web e stamattina Fabio Volo –  doppiatore di Po –  alla trasmissione di Radio Deejay ,”Il volo del mattino”, ha chiamato Mario Adinolfi. Maggiori dettagli sulla vicenda li potete leggere in questo bell’articolo.  Nel frattempo, ricapitoliamo la storia di Kung Fu Panda.

Kung-Fu-Panda-3
Kung Fu Panda 3

Nel cartone animato della DreamWorks Animation, Po imparerà a conoscere se stesso.  Nel primo capitolo (2008)  il protagonista Po compie il suo destino diventando Guerriero Dragone e nel secondo sequel, il protagonista scopre le sue origini misteriose,  liberando così la forza di cui aveva bisogno per arrivare al successo.

Ora con il terzo capitolo, Po si renderà conto di avere ancora molto da imparare e per farlo dovrà riunire la famiglia biologica e la famiglia kung fu. Il panda non ha mai conosciuto il suo vero padre ed è cresciuto con Ping, genitore adottivo, appassionato di spaghetti. Quando Po ritrova il padre biologico Li Shan, capo del villaggio dei Panda, l’incontro  scatenerà la gelosia di Ping . Il genitore adottivo però saprà mettere da parte il proprio egoismo  e Po imparerà a comportarsi come un vero panda. 

A scrivere e dirigere le avventure  di Kung Fu Panda 3, l’italiano Alessandro Carloni insieme a Jennifer Yuh Nelson. Il regista e animatore bolognese si è divertito a realizzare i divertenti sketch, insieme ad una storia d’amore.

Guardiamo il trailer del film!

Fonte: movieplayer.it