Le serie tv mettono a rischio la salute del nostro sonno

Ecco spiegato il perché!

Home > Spettacolo > Le serie tv mettono a rischio la salute del nostro sonno

Le serie tv ci appassionano ogni giorno di più. Gli americani, e non solo loro ovviamente, ne sfornano ogni giorno di ogni genere e tipo e servizi online come Netflix ci permettono di vederle come e quando vogliamo, senza più limiti di tempo o di orario, senza più perdere nemmeno una puntata a causa di una cena a casa dei nonni o di una riunione più lunga del previsto al lavoro. Già, le serie tv fanno parte delle nostre vite. A volte un po’ troppo: a rischio la nostra salute, in particolare quella del sonno!

Il Binge Watching è un fenomeno che riguarda tutte quelle persone che non possono fare a meno di seguire le loro serie tv preferite, guardando puntate dopo puntate e facendo anche molto tardi la sera. Perché un episodio tira l’altro e noi vogliamo sempre sapere di più sui nostri personaggi più amati. Già, ma come la mettiamo con i disturbi del sonno che tutto questo guardare comporta?

L’allarme è stato lanciato da un gruppo di ricerca guidati da Jan Van den Bulck, docente di psicologia dei media all’Università del Michigan, che ha pubblicato il suo studiosul Journal of Cinical Sleep Medicine, sottolineando come le serie tv, se non “guardate” con un po’ di intelligenza, possono aumentare il rischio di soffrire di disturbi del sonno.

I ricercatori hanno sottoposto un questionario a un campione di 423 soggetti di età compresa tra 13 e 49 anni, per capire quale fosse la qualità del loro sonno e anche la loro abitudine di consumo di contenuti video. I bing watchers, che erano il 75% del campione, soffrivano di insonnia più degli altri, con una percentuale maggiore di rischio del 98%.

Per guardare una puntata in più, sottraiamo molte ore al sonno e guardando le serie sui dispositivi elettronici o in tv mettiamo a rischio la capacità àdi addormentarci, perché il nostro cervello è sovraeccitato da luci e suoni e fa fatica a “spegnersi” per il riposo notturno.

Non dimentichiamo, poi, che recenti studi hanno messo in guardia sul fenomeno del Binge Watching, che potrebbe causare più ansia, senso di isolamento e anche depressione. Andiamoci cauti!