Levante il ricordo del papà

Levante, il ricordo del papà Rosario: “Per tanti anni ho provato vergogna”

La famosa artista rivela a distanza di anni la vergogna provata per aver perso suo padre

Levante, il ricordo del papà Rosario raccontato attraverso una foto Instagram ha commosso migliaia di fan che da anni seguono la cantante quotidianamente. La grande artista nei giorni scorsi ha voluto raccontare con un lungo messaggio la grave perdita di suo padre avvenuta quando aveva solamente 9 anni.

Rimasta organa da piccola, la cantante ogni anno ricorda con le lacrime agli occhi e il cuore dolorante il genitore che, ha perso fin troppo presto. Un dolore che di recente ha così condiviso con tutti i suoi fan spiegando la vergogna provata da bambina per non aver avuto accanto a sé il papà.

A differenza delle altre volte, la cantate si è lasciata andare pubblicamente ad un lungo e commovente messaggio, esprimendo tutto il suo dolore che ancora fa fatica ad accettare. All’interno del proprio profilo Instagram, Levante ha così caricato una foto seguita da una dedica importante che, ha commosso l’intero web e milioni di suoi fan.

Levante, il ricordo del papà Rosario

L’amata artista all’interno del suo profilo social ha così voluto condividere il ricordo di papà Rosario a distanza di tantissimi anni dalla sua morte. Una morte avvenuta troppo presto e che, ha segnato per sempre la vita di Levante fin dall’età di soli 9 anni.

Nel suo commovente messaggio la cantante ha affermato: “Ventisei anni fa moriva mio padre. Alle sei del pomeriggio, in una giornata bollente, nella casa di Palagonia. Per anni sua madre ha detto che era morto per “il male del secolo”. Ancora oggi la nonna Rosalia non lo dice, tumore, non lo dice. Anche a me a volte affatica dirlo, sentirlo dire”.

“Ci ho messo molto tempo a togliermi di dosso quel senso di vergogna per aver perso papà. Non ho mai chiesto alla mia terapeuta perché provassi vergogna… ma sono tantissimi anni che ormai ne parlo ad alta voce, spesso, anche mettendo gli altri in difficoltà” prosegue la cantante sui social.

Levante ha poi terminato affermando: “Dirlo, forse, è servito a convincermi dell’assenza e ad accettarla. La Doc dice che piango come fosse successo ieri, in realtà succede solo se tolgo la maschera… altrimenti sono ventisei anni e quindi una vita fa. È un dolore adulto, ha la patente, si è diplomato, è laureto. Eppure, è tutto estremamente nitido davanti ai miei occhi”.

Un dolore profondo che Levante ha condiviso con i suoi fan, gli stessi che nel giro di pochissime ore le hanno dimostrato comprensione e affetto. Sono tanti i messaggi di solidarietà e di amore che i suoi follower le hanno dedicato in un giorno così importante e triste per lei e tutta la sua famiglia.