Luca Semperini morto nella sua camera d’albergo. Lutto in casa Ducati

Luca Semperini, 35 anni, è stato trovato morto nella sua camera d'albergo. Lutto in casa Ducati. Ecco cos'è successo

Home > Spettacolo > Luca Semperini morto nella sua camera d’albergo. Lutto in casa Ducati

Luca Semperini, addetto stampa della Ducati, è morto nella sua stanza d’albergo a soli 35 anni. A dare la notizia ufficiale è stato il team del MotoGP di Borgo Panigale, il giovane si trovava a Brno, in Repubblica Ceca, stava preparando insieme al team il Gran Premio.

Il giovane se ne è andato mentre dormiva, non si conoscono ancora le cause del decesso. Grande passione e professionalità per il mondo nel quale lavorava. Ecco la nota diffusa dal dalla Dorna, società spagnola che gestisce la la parte commerciale del Motomondiale:

luca-semperini-morto

“Il mondo delle corse e l’ente organizzatore del campionato del mondo fanno le più sentite condoglianze alla scuderia, agli amici e ai familiari di Luca”

luca-semprini

“Siamo profondamente rattristi nell’informare della morte improvvisa del nostro addetto stampa MotoGP, Luca temperini. Luca era arrivato con la squadra mercoledì per la gara della MotoGP di questo fine settimana nella Repubblica Ceca (Brno) ed è morto durante la notte nella camera d’albergo” scrive invece la scuderia su Twitter

luca-semperini-danilo-petrucci

Strepitosa carriera per Luca Semperini, si è laureato in giornalismo proprio a Bologna e si è trasferito negli Stati Uniti per partecipare ad un master. Dopo aver lavorato per diverse agenzie di marketing in Italia, sceglie di diventare giornalista di motori nel 2011.

Nel 2015 entra nella famiglia Ducati diventandone l’addetto stampa, coprirà questo incarico nel Mondiale Superbike fino al 2018. Proprio recentemente invece si occupava del Motomondiale, insieme ad Artur Vilalta.

ducati luca temperini

Rispetto da parte di Danilo Petrucci e Andrea Dovizioso, i due piloti non parteciperanno a conferenze stampa in segno di lutto e rispetto.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI