Attilio ruoppoli

Lutto nel mondo spettacolo: è morto Attilio Ruoppoli

La sua esibizione in Giselle resterà senza dubbio nella storia dello spettacolo

In queste ultime ore la città di Napoli e l’intero mondo dello spettacolo sta vivendo un vero e proprio lutto. Lo scorso 14 agosto nella nella Chiesa delle Carmelitane di Portici si è detto addio al ballerino Attilio Ruoppoli. L’uomo è stato uno dei ballerini che hanno fatto la storia della danza ed ha avuto la possibilità di danzare al fianco di Carla Fracci.

Attilio ruoppoli

Classe 1948, Attilio Ruoppoli ha studiato presso Scuola di Ballo del Teatro di San Carlo di Napoli, con due personaggi di un certo calibro per quanto riguarda il mondo della danza. Stiamo parlando di Wanda Clerici e Bianca Galizia. Dopo il diploma il ballerino è entrato a far parte del Corpo di Ballo stabile del San Carlo.

Negli anni l’uomo, grazie al suo grande talento e all’amore che mostrata nei confronti della danza, ha danzato al fianco dei più grandi nomi del mondo del ballo. Tra i tanti, non possiamo non citare Carla Fracci, Elisabetta Terabust, Gabriella Cohen ed Ekaterina Maximova. 

Carla fracci

Addio ad Attilio Ruoppoli: il suo Hilarion in Giselle rimarrà nella storia

Oltre a danzare con i più grandi ballerini del mondo, nel corso della sua carriera Attilio Ruoppoli ha avuto la possibilità di lavorare con coreografi di un certo calibro. Tra questi possiamo citare  Aurel Millos, Gino Landi, Mario Pistoni e Roberto Fascilla.

Attilio ruoppoli

I giornalisti specializzati hanno dichiarato che tra le tante esibizioni dell’uomo rimarrà senza ombra di dubbio memorabile la sua interpretazione di Hilario nell’opera ‘Giselle’. Qui il ballerino si era esibito al fianco di Carla Fracci e Paolo Bortoluzzi.

ballerino classico

Dopo la notizia della sua morte, sono stati molti coloro che hanno scritto messaggi di cordoglio per il famoso ballerino. Con la sua scomparsa se ne va un pezzo di storia della danza classica e dell’arte. I funerali dell’uomo si sono tenuti nella giornata del 14 agosto presso la Chiesa delle Carmelitane di Portici.