Maria De Filippi racconta l’inizio della sua relazione “clandestina” con Costanzo

Tutto è iniziato con una telefonata da lì la scoperta della relazione tra Maurizio Costanzo e Maria De Filippi

Home > Spettacolo > Maria De Filippi racconta l’inizio della sua relazione “clandestina” con Costanzo

Qualche sera fa è andata in onda la prima puntata del programma condotto da Raffaella Carrà: “A raccontare comincia tu”, ospite della puntata Maria De Filippi che ha deciso di raccontarsi alla collega e amica Raffaella senza filtri. Molti gli argomenti toccati, dalla relazione con Costanzo, all’adozione con Gabriele e al rapporto con il fratello. Quello che ha lasciato più di stucco i fan è senz’altro la relazione con Costanzo

Maria infatti racconta di essere stata scoperta durante una telefonata, non ha mai fatto il nome della donna che li ha sorpresi ma in molti sospettano che sia stata proprio Marta Flavi, terza moglie di Costanzo.

maria-maurizio

“Maurizio abitava a Viale Mazzini, al sesto piano. E aveva lo studio al terzo piano, dal quale telefonava. Evidentemente amano il telefono con lo stesso numero. Mentre lui chiamava, qualcuno dal sesto piano tirò su la cruenta e sentì la conversazione.Io udii la voce di lei e misi giù. Però a quel punto era fatta.” 

costanzo-de-filippi

Tutti si chiedono chi sia la donna misteriosa che ha sorpreso Queen Mary al telefono con quello che oggi è suo marito, Maria è stata attenta a non fare nomi e l’ha sempre chiamata genericamente “lei”.

maria-de-filippi

Maria poi racconta anche lo spiacevole episodio che li ha visti coinvolti in un attentato. “La sera dell’autobomba? Ricordo che non abbiamo capito nulla, poi gli chiedi di non occuparsi mai più di mafia”  ha continuato poi raccontando di Gabriele come “Una delle cose più belle che mi sia mai capitata”. Maria infatti ha adottato il figlio all’età di 10 anni e ha raccontato come a quell’età non è solo lei a scegliere ma è stato anche lui. Ha raccontato dei primi momenti, di come ci si impara a conoscere e di come ormai a 10 anni il carattere di un bambino sia già formato.

L’intesa tra Maria e Raffaella è stata molta tanto che Maria ha lanciato una proposta: “voglio fare Carramba con te. Io ho sempre cercato di ispirarmi al tuo modo di raccontare, era il racconto più efficace che io avessi mai visto in televisione.”