Miriana Trevisan

Miriana Trevisan aggredita a Roma: “Un uomo mi ha lanciato una bottiglia”

Miriana Trevisan rivela l’aggressione subita a Roma durante la giornata di ieri: “Un uomo mi ha lanciato una bottiglia, ecco cosa è successo…”

Miriana Trevisan nella giornata di ieri ha condiviso con tutte le persone che la seguono la disavventura che l’ha vista protagonista insieme al suo amico Alessandro. La ex gieffina infatti, stava trascorrendo una mattinata in giro per Roma pronta a scattare alcune foto per lavoro quando, un uomo si è avvicinato a lei in malo modo.

Un momento davvero spaventoso per la ex ragazza di Non è la Rai che, si è ritrovata davanti ad una persona intenta a lanciarle delle bottiglie di vetro. Dopo la paura iniziale, Miriana ha voluto condividere con tutti i suoi fan l’accaduto, motivata a denunciare e trovare la persona che l’ha aggredita.

Una testimonianza inaspettata sui social che ha lasciato visibilmente preoccupate tutte le persone che da diversi anni seguono la showgirl. L’episodio è avvenuto a Roma, precisamente su Via Tiburtina all’interno di un parco dove Miriana stava scattando delle foto in compagnia di un amico.

Miriana Trevisan aggredita a Roma: “Mi ha lanciato una bottiglia”

La ex gieffina una volta tornata a casa ha deciso di condividere e raccontare la vicenda all’interno del proprio profilo Instagram. è proprio lei ancora visibilmente scossa a spiegare come un uomo sconosciuto si sia avvicinato minacciandola e lanciandole delle bottiglie di vetro.

Ciao ragazzi faccio questa diretta perché siamo appena stati aggrediti, io e Alessandro, ci hanno tirato delle bottiglie. Ci trovavamo in un parco. Adesso io voglio cercare di beccarlo questo. Stavamo facendo delle foto e all’improvviso ci ha scaraventato un bidone con delle bottiglie, che ci ha tirato addosso, minacciandoci di andarcene” spiega Miriana su Instagram.

Proseguendo la showgirl afferma: “Ovviamente puzzava, era con una bicicletta ed era completamente imbrattato sporco. Mi ha detto cose in inglese che non voglio ripetere e che hanno a che fare con il mio c…o. C’erano anche delle ragazze che praticavano sport”.

“Ci ha proprio minacciati con delle bottiglie e non è possibile vivere così alle 11 del mattino. Ho avuto paura che mi volesse tagliare con un vetro. Questa è Roma, alle 11 del mattino. Adesso voglio trovarlo, sono nera. Voglio trovarlo, sono arrabbiata. Voglio farlo vedere, mostrarlo. Non so se chiamare la Polizia, perché siamo scappati. C’erano anche dei bambini e si sono spaventati tutti” termina arrabbiata Miriana.