Nadia Toffa, ai suoi funerali una donna chiede un selfie a Giulio Golia

Durante i funerali di Nadia Toffa, una donna si avvicina a Giulio Golia e gli chiede un selfie; ecco la sua reazione

Home > Spettacolo > Nadia Toffa, ai suoi funerali una donna chiede un selfie a Giulio Golia

Nadia Toffa si è spenta a 40 anni dopo aver combattuto a lungo con un male incurabile. I suoi colleghi de Le Iene erano presenti ai suoi funerali per darle un ultimo saluto. Tra loro anche Giulio Golia che è stato avvicinato da una donna. La Iena pensava che volesse abbracciarlo per confortarlo invece la signora gli ha chiesto un selfie. Ecco come ha reagito Giulio Golia a questa richiesta inopportuna.

Venerdì, 16 agosto, ci sono stati i funerali di Nadia Toffa, la presentatrice de Le Iene, morta a 40 anni per un tumore. Molti dei suoi colleghi de Le Iene erano presenti per dare un ultimo saluto. C’era anche Giulio Golia, che era molto legato a lei. Proprio durante il funerale, Giorgio Golia è stato il protagonista, suo malgrado, di una scena vergognosa che è stata ripresa per caso con un telefonino da un passante.

giulio-golia-selfie

Una donna si è avvicinato a Giulio Golia. Lui, pensando che volesse abbracciarlo per confortarlo o, semplicemente, salutarlo, si è fermato. Lei, però, voleva un selfie con lui e gliel’ha chiesto senza troppi giri di parole. Si sente la donna che dice:

“Posso fare un selfie veloce?”

golia-giulio

Nel video si vede la reazione di Giulio Golia che rimane per qualche secondo spiazzato da questa richiesta così inopportuna e poi, con gentilezza, rifiuta.

giulio-golia-nadia-toffa

Prima, quando era andato a farle visita alla camera ardente, gli avevano chiesto di parlare di Nadia Toffa, lui aveva risposto così:

“Per me era una sorella, come aver perso una sorella. Io e lei abbiamo condiviso tante cose insieme. Entrambi abbiamo scelto di essere dalle parte dei più deboli”.

nadia-toffa-iene

In un post sulla sua pagina Facebook Giulio Golia aveva scritto:

“Mi dicevi sempre che ero il tuo “orso buono”, quante litigate ci siamo fatti ma finivano sempre con un abbraccio, come una vera famiglia. Eri uno scricciolo cazzuto ma, allo stesso tempo, affettuosa e dolce, sempre pronta ad affrontare una nuova sfida. Mi mancherai tanto, nulla sarà uguale, ti porterò sempre nel mio cuore”.