Nadia Toffa, la sua battaglia contro la malattia in 11 frasi

Nadia Toffa ha portato avanti la sua battaglia contro la malattia con molta determinazione; ecco le sue 11 frasi più belle che dovrebbero farci riflettere

Home > Spettacolo > Nadia Toffa, la sua battaglia contro la malattia in 11 frasi

Nadia Toffa, ecco come ha portato avanti la sua battaglia contro la malattia, senza mai mollare. La bionda conduttrice de Le Iene non ha mai nascosto i suoi problemi: li ha affrontati a testa alta, condividendoli con i suoi follower. Ecco le 11 frasi più belle di Nadia Toffa.

Nadia Toffa ha dimostrato di essere una donna coraggiosa e determinata. Sapeva di stare male e aveva capito che il tumore che aveva era incurabile ma ha scelto di lottare fino alla fine e godersi ogni singolo momento della sua vita. Ci sono alcune frasi che la presentatrice de Le Iene ha detto in varie situazioni e che dovrebbero farci riflettere. Molte di queste sono dei veri consigli che tutti noi dovremo seguire.

Nadia-Toffa

 

Tutto è iniziato a dicembre del 2017, quando Nadia Toffa ha avuto quel malore. Mentre era ancora in ospedale ha scritto un messaggio per i fan in cui si vede tutta la sua forza:

“Ho preso una bella botta ma tengo duro e torno presto”.

Poi in un’intervista, aveva dichiarato:

“Non ho mai sospeso la vita per la malattia e nessuno dovrebbe farlo. Se ci sono riuscita io, ci può riuscire chiunque”.

La conduttrice bresciana ha poi aggiunto:

“La vita è bellissima, è una figata. Non vedi l’ora di assaporarne ogni minuto perché non sai mai quanta ce ne sarà ancora”.

E poi:

“Vivo ora perché sono viva. Io non ho più paura di morire”.

Nadia-Toffa

In seguito alle chemio aveva perso i capelli e, spesso, indossava delle parrucche. Quando le hanno chiesto se si sentisse a disaggio indossando le parrucche lei ha risposto:

“Non mi vergogno di portare la parrucca. È più bella dei miei cappelli”.

Nadia Toffa ripeteva sempre la sua frase, che era la sua preferita, un vero motto:

“La parola mollare non esiste nel mio vocabolario”.

Poi, parlando della sua malattia diceva:

“Non siamo malati. Siamo guerrieri”.

E a chi la compativa:

“Non devo andare da nessuna parte a cercare la felicità, ce l’ho qui e ora”.

E, infine, quando i suoi follower le chiedevano notizie su di lei, Nadia Toffa diceva con la sua grinta di sempre:

“Quando mi chiedono “Come stai?” Io rispondo sempre “Benissimo”. Non sono guarita, però non posso stare benissimo?”

nadia-toffa-le-iene

Poi c’è la frase che, più di tutte, ci fa capire che Nadia Toffa sapeva che, alla fine, avrebbe perso la sua guerra.

“Il cancro è una sfida che magari non posso vincere, ma l’importante è mettercela tutta, combattere”.

Vi lasciamo con una sua riflessione:

“Non vinciamo sempre, non siamo sempre i più forti, i più sani, i più intelligenti, e quando succede di inciampare, di farci male, ricordiamo di essere così fragili che tutto si può scompaginare all’improvviso, con la facilità con cui si soffiano via le briciole dalla tavola”.