Nicholas Evans morto

Nicholas Evans, morto per infarto il celebre scrittore de L’uomo che sussurrava ai cavalli

Il mondo del cinema e il mondo della letteratura sono in lutto

Nicholas Evans è morto. Il mondo del cinema e il mondo della letteratura sono in lutto per la scomparsa del celebre scrittore, che è morto improvvisamente a causa di un infarto che, purtroppo, non gli ha dato scampo. Divenne famoso negli anni Novanta per il celebre best seller “L’uomo che sussurrava ai cavalli”.

Nicholas Evans morto

Nicholas Evans era diventato famoso in tutto il mondo nel 1995, quando il suo libro, L’uomo che sussurrava ai cavalli, è diventato un best seller. Aveva 72 anni e la morte è avvenuta a causa di un infarto che, purtroppo, non gli ha dato scampo.

A dare la notizia della sua morte, avvenuta martedì scorso per un infarto, è stata l’agenzia United Agents, che, in una nota resa pubblica alla stampa, spiega:

Ha vissuto una vita piena e felice, nella sua casa sulle rive del fiume Dart nel Devon.

Chi era Nicholas Evans, morto a 75 anni a causa di un infarto

Nicholas Evans era nato a Bromsgrove, nella contea di Worcestershire, in Inghilterra, il 26 luglio del 1950. Giornalista, scrittore, produttore televisivo e sceneggiatore inglese, era cresciuto in Gran Bretagna, studiando legge all’Università di Oxford, uscendo con una laurea con lode.

Aveva lavorato per tre anni come giornalista per l’Evening Chronicle di Newcastle, per poi approdare in tv, dove ha prodotto una serie di film sulla politica degli Stati Uniti e il Medio Oriente per Weekeend World, un programma settimanale di attualità.

Nel 1982 ha iniziato a realizzare documentari di artisti famosi vincitori di premi importantissimi, per poi iniziare a produrre anche film per la tv e per il cinema. Incontrando nel 1993 un fabbro nel South West inglese, decide di scrivere un romanzo, pubblicato due anni dopo con il titolo “L’uomo che sussurrava ai cavalli”.

Il best seller ha venduto 15 milioni di copie nel mondo: in seguito ha scritto anche Insieme con i lupi e Nel fuoco. Viveva nel Devon con la moglie Charlotte Gordon Cumming, cantante e cantautrice: il suo ultimo album si ispira a The Brave, ultimo romanzo del marito.