Oscar 2019, Sulla mia pelle in gara per una nomination

Il film sulla storia di Stefano Cucchi è tra i 21 candidati italiani.

Sulla mia pelle, il film di Netflix che racconta, con un pugno allo stomaco, gli ultimi sette giorni di vita di Stefano Cucchi, è in gara agli Oscar 2019 per rappresentare il nostro paese. E’ stato presentato al Festival del Cinema di Venezia 2018 ed è subito diventato un fenomeno sociale. Il film di Alessio Cremonini, con protagonista Alessandro Borghi nei panni di Stefano Cucchi, non è passato assolutamente indifferente. Critica e pubblico lo hanno applaudito alla Mostra del Cinema di Venezia ed è stato anche protagonista di proiezioni non autorizzate.


Non sono, infatti, mancate le polemiche per la decisione di far uscire il film in contemporanea sia su Netflix sia nelle sale cinematografiche con Lucky Red. E non sono mancate polemiche per il proliferare, in diverse città italiane, di proiezioni pubbliche gratuite prive di autorizzazioni: a Milano, Torino e Roma, ma non solo, associazioni e centri sociali hanno proposto la visione senza essere stati autorizzati.

ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

La sorella di Stefano Cucchi con la Onlus fondata aveva anche lanciato l’iniziativa #StefanoCucchiinognicittà per proiezioni autorizzate anche al di fuori del circuito cinema dal 12 ottobre, un mese dopo l’uscita su Netflix e al cinema. Sono già centinaia le richieste ufficiali, anche se c’è chi ha preferito non aspettare l’autorizzazione.

Le proiezioni clandestine non sono piaciute, tanto che i produttori e i distributori hanno chiesto a Facebook di cancellare gli annunci degli eventi in programma, che però non ha fermato il fenomeno.

sulla-mia-pelle

Ilaria Cucchi, presente a Venezia e anche in occasione delle proiezioni del film Sulla mia pelle in giro per l’Italia, ha così commentato l’opera del regista italiano: “È un film che mi restituisce, che ci restituisce mio fratello, morto di indifferenza. È un film duro, che racconta la nostra verità, ma che deve far riflettere tutti noi sul tipo di mondo in cui viviamo“.

Ed è notizia di pochissime ore fa che Sulla mia pelle di Alessio Cremonini è uno dei 21 film candidati a rappresentare l’Italia ai prossimi Oscar 2019. Sarebbe davvero bello che questo film potesse rappresentarci, magari arrivando anche nella rosa finale di nomination per il miglior film straniero agli Oscar 2019.