Pesce d’aprile: 5 scherzi imbattibili al cinema

Quando te la fanno proprio sotto il naso

 

Il primo d’aprile tra i bontemponi appassionati di cinema lo scherzo è dietro l’angolo. Il web e i social network hanno solo facilitato le cose, da una fanpage all’altra rimbalzano notizie “bufale”, fotomontaggi e false dichiarazioni che elevano il primo d’aprile da occasione goliardica di scherzi tra amici a vera e propria arte della simulazione.

Will Ferrell
Will Ferrell

Spesso sono siti di informazione di spettacolo che mettono su lo scherzo, a volte con la complicità di personaggi famosi che si prestano (a volte inconsapevoli) per far abboccare quante più persone possibili. Ecco alcuni pesci d’aprile giocati al cinema che con il senno di poi è facile riconoscere al suon di “ma dai, si vede benissimo che è una bufala” o il più scientifico “non era possibile per questo motivo”, ma che sul momento ci hanno fregato tutti, appassionati di cinema e non.

Fandor e il noleggo di VHS

VHS
VHS

Per i nostalgici della videocassetta (VHS) la notizia sarà stata una piacevole scoperta e forse avranno abboccato. Il sito Fandor ha messo online il pesce d’aprile di un servizio di noleggio di VHS, data la grande richiesta (ma quando mai?) di tornare alla tecnologia analogica. Pesce d’aprile nelle intenzioni e di fatto, provate a premere il bottone rosso con “View Vhs”.

Fast to the future

Fast to the future
Fast to the future

Ve lo immaginate un film mash-up tra Ritorno al futuro e Fast and Furious? Il sito IGN ha pubblicato un trailer fittizio che promuove Fast to the future, il film pesce d’aprile che non esiste, ma che ora tutti vorremmo vedere, guardate un po’.

 

Mad Max in miniatura

Mini Mad Max
Mini Mad Max

Se Mad Max: Fury Road vi ha entusiasmato, cosa ne direste di una versione in miniatura con riproduzioni a misura di bambino dei carri armati, dune buggy, motocarri ecc…? È quella proposta da quei mattacchioni del sito Nerdist.

Vine è il passato, Dips il presente

Pesce d'aprile
Pesce d’aprile

Per il primo aprile 2015  il sito Funnyordie ha pubblicato un video di promozione per Dips, il nuovo -fittizio – servizio di video online della durata di 1,5″. Se Vine è il passato, Dips è il presente, alla goliardica iniziativa hanno contributo molte star di Hollywood che potreste individuare nel video trailer, a 1,5″ di distanza una dall’altra.

 

Charlize Theron e il sex tape

Charlize Theron
Charlize Theron

Quando la star in questione si presta al pesce d’aprile la bufala è quasi perfetta. Così ha fatto Charlize Theron in collaborazione con il sito Funny or die, fingendo di aver lasciato inavvertitamente il suo cellulare negli uffici della redazione. Guarda un po’ dal cellulare personale di Charlize Theron cosa è venuto fuori.