piero-pelu

Piero Pelù al Festival di Sanremo 2020 con il lutto al braccio: il motivo

Piero Pelù si è presentato sul palco del Festival di Sanremo 2020 con una fascia nera al braccio in segno di lutto al braccio: ecco il motivo

Piero Pelù si è presentato sul palco del Festival di Sanremo 2020 con una fascia nera al braccio in segno di lutto al braccio. In molti avevano notato quel nastro nero sulla manica del completo rosso fuoco indossato dal rocker fiorentino. Il motivo del suo gesto l’ha spiegato proprio lui poco dopo.

Anche nella quarta serata del Festival di Sanremo non sono mancate le sorprese e i colpi di scena. Sul palco dell’Ariston è salito anche Pierò Pelù che ha incantato la platea cantando una cover di un “Cuore matto” di Little Tony. In molti, però, hanno notato che il rocker fiorentino portava una fascia nera, in segno di lutto al braccio sopra il completo rosso.

Il frontman dei Litfiba si è esibito come sempre, incantando con al sua grinta e con la sua energia contagiosa. Alla fine del brano ha voluto spiegare lui stesso il motivo di quella fascia al braccio:

“Ho la fascia al braccio perché mi vergogno di essere un uomo ogni volta che c’è un femminicidio“.

piero-pelu-foto

Un gesto simbolico il suo, dunque, ma di grande importanza visto che è molto seguito da migliaia di fan. Un messaggio forte che dimostra, ancora una volta, l’impegno di Piero Pelù nel sociale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ragazzacci ecco la copertina di “Gigante”! La canzone sarà uno dei 9 inediti del nuovo album “Pugili Fragili”, che conterrà anche la cover di “Cuore Matto”, e che sarà in pre-order da venerdì 31 gennaio… quindi tenetevi pronti a preordinarlo su iTunes e Amazon, e a presalvarlo su Spotify 🔥🔥🔥 E questo è il testo della canzone, uscito oggi su @tvsorrisi: Spingi forte spingi forte salta fuori da quel buio Crescerai aprendo porte tutti i giorni stare pronti Tu sei molto di più di quello che credi di quello che vedi Tu sei il mio Gesù la luce sul nulla, un piccolo Buddha Niente di proibito tu sei benvenuto al mondo mondo È come una giostra la mente Tu sei il re di tutto e di niente gigante Niente di proibito sei pronto a cavalcare il mondo? Mondo Fatti il tuo castello volante Con la fantasia di un bambino… gigante Cavalcare draghi e mostri già ti penso dacci dentro È un mestiere che conosco tutti i giorni stare pronti Tu sei molto di più di quello che credi di quello che vedi Tu sei il mio Gesù la luce sul nulla mio piccolo Buddha Niente di proibito tu sei benvenuto al mondo, mondo È come una giostra la mente Tu sei il re di tutto e di niente… gigante Niente di proibito sei pronto a cavalcare il mondo, mondo Fatti il tuo castello volante Con la fantasia di un bambino… gigante Tu sei molto di più di quello che vedi di quello che credi Sei il mio asso Tu sei il mio Gesù la luce sul nulla mio piccolo Buddha …Il tuo non è un pianto è il tuo primo canto ehi! Oh eh oh eh Niente di proibito tu sei benvenuto al mondo, mondo È come una giostra la mente Tu sei il re di tutto e di niente… gigante Spacca l’infinito e rubagli un minuto al mondo, mondo Per fare un castello volante Con la fantasia di un bambino… gigante Gigante… Grafica: @paolo.de.francesco Foto: Riccardo Bagnoli #gigante #pugilifragili #sanremo2020 #piero40 @sanremorai

Un post condiviso da Piero Pelù (@pieropelufficiale) in data:

La sua esibizione ha conquistato il pubblico in sala e a casa ma anche l’orchestra che lo ha premiato con un meritato secondo posto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Si, si, si, ce l’abbiamo fatta! Il mio appello per salvare il mare e la spiaggia della FENIGLIA ad Orbetello (GR) dalle tonnellate di plastiche tossiche è stato accolto. Ringrazio infinitamente Legambiente, il Comune di Orbetello, il WWF, il Corpo della Forestale, i Carabinieri e tutti quei generosissimi e lungimiranti che si sono offerti per risanare quel territorio dai veleni a lento rilascio generati dalle plastiche nel mare, nei pesci e nel nostro corpo. Ora sta a noi mettere in pratica questo piano di salvataggio: la mattina presto di sabato 4 gennaio 2020 ci ritroviamo sulla Feniglia ad Orbetello per contribuire fattivamente a salvare il nostro Pianeta e noi stessi. Sul luogo troverete gli attrezzi necessari per fare la raccolta nella massima sicurezza. Linkatevi a @legambiente, @wwfitalia Grosseto e #SeiToscana per avere maggiori dettagli: link all’evento Facebook nelle stories Vi aspetto numerosi per festeggiare nel migliore dei modi l’inizio di un 2020 pieno di impegno, solidarietà e musica! #feniglia #rifiutizero #ragazzaccigreen #plastiche #microplastiche #picnicallinferno #facaldo #storock

Un post condiviso da Piero Pelù (@pieropelufficiale) in data:

Quello che forse non lo sapete, è che Pierò Peù non è nuovo a questo genere di iniziative. Poco prima della sua esibizione del 5 febbraio 2020 il rocker fiorentino aveva pulito la spiaggia di Bussana come aveva promesso. Un gesto bellissimo e rispettoso dell’ambiente per il Clean Beach Tour. Un grande non solo nella musica ma anche nella vita.

GF Vip: Elisabetta Gregoraci e Pierpaolo si confessano in bagno di nascosto dalle telecamere

Vittoria Schisano: come era prima della trasformazione

GF Vip, Elisabetta Gregoraci confessa: "Penso a un uomo fuori"

Quale lavoro faceva Elisabetta Gregoraci prima di debuttare in tv?

Antonino Cannavacciolo ha perso 30 kg: la foto che ha stupito il web

Paura per Luca Toni: rapinato e minacciato davanti ai suoi figli

Luigi Favoloso e Elena Morali si sono lasciati: "Denunciato per sequestro da un suo ex"