Rossella Brescia racconta la sua malattia

Rossella Brescia racconta il lacrime di avere L’Endometriosi, una brutta malattia che colpisce le donne in età fertile.

Home > Spettacolo > Rossella Brescia racconta la sua malattia

Rossella Brescia torna a far parlare di sé, ma purtroppo non ci sono buone notizie per la nota attrice e ballerina. Rossella confessa di aver lottato per anni con dolori atroci che la colpivano sopratutto durante il ciclo mestruale. Dopo anni di sofferenza è riuscita ad individuare la causa dei suoi disagi.

A Rossella è stata diagnosticata l’endometriosi, una malattia che colpisce soprattutto le giovani donne in età fertile e che non ha ancora una cura definitiva. Gli unici due metodi per tenere a bada la malattia sono l’uso della pillola anticoncezionale e nei casi più estremi si ricorre alla chirurgia.

rossella-brescia

“Capita spesso alle adolescenti di avere un ciclo mestruale doloroso e abbondate. Il mio però lo era un po’ troppo e spesso era accompagnato da un gonfiore addominale insolito, mi sembrava molto strano visto il mio sport. Mi tenevo sempre allenata e mangiavo bene. A 16 anni ero magra e asciutta.”

brescia

“Ogni visita ginecologica si concludeva con una diagnosi di colite, o addirittura di appendicite, visto che i sintomi erano praticamente identici e mi prescrivano qualche talmente. Io non li ho mai presi, sono contraria all’uso di farmaci se non in casi estremi. Piuttosto optavo per dei rimedi naturali. L’ho scoperto durante un evento di lavoro a Milano, quel giorno i dolori erano troppo forti e sono andata in pronto soccorso dove mi hanno diagnosticato alcune cisti endometriosiche, da operare con urgenza”

rossella_brescia_luciano_canino

“Nessuno, fino ad allora, si era accorto che il mio problema si chiamava endometriosi. Una malattia che colpisce molte donne ed è dovuta alla presenza anomala di cellule dell’endometrio, in organi come ovaie, tube, v@gina e peritone, provocando sanguinanti interni, infiammazioni e aderenze durante il ciclo”

“In prima istanza ho rifiutato l’intervento, l’anestesia mi terrorizzava, appena sono rientrata a Roma è stata confermata la necessità del bisturi e mi hanno operato con un intervento di laparoscopica. So bene che l’endometriosi è cronica, ma non mi lascio abbattere da questo pensiero.”

rossella-brescia-racconta-la-sua-malattia

“Tanto che, con il mio compagno, stiamo addirittura cercando di avere un figlio, nonostante la malattia comporti anche un rischio di infertilità. Io ci spero, ma non ne faccio una fissazione: che le cose originino spesso dalla testa ormai l’ho capito. Purtroppo ancora passa il messaggio che per sentirsi completa una donna debba avere un figlio, io dico che se non succede..pazienza”