Royal Baby Sussex: le parole di Kate e del Principe William

I duchi di Cambridge sono stati intervistati appena fuori dalla dimora reale. Ecco le loro dolci parole

Home > Spettacolo > Royal Baby Sussex: le parole di Kate e del Principe William

È nato ieri alle 5.26 il piccolo Royal Baby Sussex, l’annuncio dell’avvenuta nascita è stato fatto con un post su Instagram che recitava: It’s a boy! Harry è al settimo cielo, e non vede l’ora di presentare il suo piccolo al mondo, insieme alla splendide moglie e ora mamma Meghan Markle.

In famiglia sono tutti eccitati e dopo l’entusiasmo di Harry arrivano anche il messaggio social di zia Kate e zio William: “Il duca e la duchessa di Cambridge sono felici della notizia della nascita del figlio del duca e della duchessa di Sussex e non vedono l’ora di incontrare l’ultimo arrivato in famiglia”

kate-william

A poche ore dal post poi è arrivato il primo evento pubblico. Kate e William sono stati intervistati fuori dalla dimora reale. “Siamo entusiasti e molto emozionati” hanno rivelato i duchi di Cambridge.

william-kate

“Ovviamente sono elettrizzato, assolutamente elettrizzato” spiega William “e siamo impazienti di vederlo, nei prossimi giorni appena le cose si saranno un po’ calmate” 

“Sono molto contento e felice di dargli il benvenuto nel club della ‘privazione del sonno genitoriale'” aggiunge parlando del fratello Harry

royal-baby

William, già padre di tre figli, dice: “Gli ho dato un sacco di consigli, moltissimi consigli. Gli auguro tutto il meglio e spero che nei prossimi giorni possano godere di ciò che significa avere un neonato nella loro famiglia e le gioie che ne derivano”

Kate, che sì sa ha un debole per i bebè, ci tiene ad aggiungere: “È un momento così speciale. Louis e Charlotte hanno appena festeggiato i loro compleanni, è un momento così bello per avere un bambino: la primavera è nell’aria”, che sia un annuncio ad una quarta gravidanza? Presto a dirlo

baby-sussex

I due andranno presto a trovare il nipotino: “non vediamo l’ora di vederlo e di scoprire quale sarà il suo nome. Le prime settimane sono sempre scoraggianti, soprattutto la prima volta. Quindi gli auguriamo il meglio”