Sammy Basso si è laureato in Scienze Naturali

Lui è il simbolo italiano della ricerca contro la Progeria .

Sammy Basso si è laureato in Scienze Naturali all’Università di Padova. Sorridente e felice nelle fotografie ufficiali, il giovane ragazzo di 22 anni è davvero orgoglioso del traguardo raggiunto nonostante la sua malattia. Sammy Basso, infatti, è il simbolo italiano della ricerca contro la Progeria, una patologia che provoca un invecchiamento precoce. Nonostante le difficoltà, il giovane è riuscito a conseguire la tanto sognata laurea e si mostra felice e sorridente nelle fotografie di rito che si scattano dopo la discussione.


Sammy Basso è nato il primo dicembre del 1995 a Schio: ha fondato l’Associazione Italiana Progeria Sammy Basso (A.I.Pro.Sa.B.) per parlare della malattia e promuovere la ricerca sulla progeria o sindrome di Hutchinson-Gilford, malattia rara che causa invecchiamento precoce non alterando, però, la mente che rimane della vera età del paziente.

In Italia sono cinque le persone che soffrono per la sindrome da invecchiamento precoce. Tra questi Sammy Basso, che è impegnato affinché si diffondano corrette informazioni sulla malattia e si trovi una cura. Ha scritto un libro, Il viaggio di Sammy, dove ha raccontato il suo viaggio lungo la Route 66. Il 22enne non è un tipo che si arrende facilmente.

Lo conosciamo per il suo impegno nella lotta alla malattia, ma nella vita privata non ha mai smesso di studiare. Si era iscritto all’Università di Padova, nella facoltà di Scienze Naturali. E si è laureato con 110 e Lode con una tesi proprio sulla progeria. L’annuncio è stato fatto con orgoglio dall’università su Twitter:

Ci sono persone che con le loro azioni sono da esempio per molti. È questo il caso di @SammyBasso che da anni si impegna per la #ricerca sulla #progeria. Oggi Sammy si è laureato in #Scienze Naturali all’università di Padova e noi gli facciamo i complimenti!“.

Complimenti Sammy, la tua vita dovrebbe essere un esempio per tutti!