San Valentino: 4 stati emotivi che suscita la festa degli innamorati

Gli effetti del San Valentino sui single o sulle coppie presi dal cinema e dalle serie tv

 

Facciamocene una ragione: a due giorni da San Valentino, il romanticismo in versione supermercato ci ha circondato.
Immerse tra cioccolatini e cuori di peluche, spuntati attorno a noi da un paio di mesi di fronte a San Valentino, c’è sempre una sorta di soggezione e impreparazione di fondo.
Se celebri la festa degli innamorati sei banale, scontata e vittima di massificazione, se la snobbi sei cinica, arida e troppo radical chic. Che siate single o in coppia provate a vedere se vi riconoscete in questi quattro stati emotivi che si presentano a San Valentino.

Repulsione

cinismo
Cinismo

Il cinismo ti salverà. Di fronte alla festa di San Valentino mantieni una lucida razionalità che ti fa schivare con maestria peluche con il cuore in mano che ti guardano stucchevoli dalle vetrine, pile di scatole di cioccolatini che ti ostacolano nel supermercato e “romantiche” coppie che si tengono per mano a lume di candela nei ristoranti addobbati di rosso. No, grazie.

Entusiasmo 

San Valentino
San Valentino

Quelli che impazziscono per San Valentino come bambini di fronte al sacco di Babbo Natale. Come il personaggio di Genevieve (Nia Vardalos) in 5 modi per farla innamorare. Genevieve adora il romanticismo, i fiori, il giorno di San Valentino con una cieca ostinazione. Con così tanta convinzione però la disillusione è dietro l’angolo, il titolo originale del film è I hate Valentine’s day=Odio San Valentino.

Sindrome di Stoccolma

San Valentino
San Valentino

Ogni anno, che tu lo voglia o no, arriva San Valentino. La tua diventa una resa passiva: da spauracchio da cui fuggire, la festa degli innamorati finisce per conquistarti, soggiogarti, farti innamorare. Come nell’episodio di The Big Bang Theory in cui il cinico Sheldon bacia Amy su un romantico treno.

Shock confusionale

shock
Shock

L’effetto San Valentino ti scombussola, ti sconvolge. Non sai bene cosa fare, in realtà non sai se devi fare qualcosa, provi a programmare il modo migliore per celebrare la festa degli innamorati, ma poi combini un gran casino. Alla fine, però, l’amore vince su tutto, come nel film corale Appuntamento con l’amore.