Selvaggia Lucarelli rimprovera Barbara D’Urso sul suo profilo Instagram: “potrebbe dare un buon esempio”

Selvaggia Lucarelli accende una polemica contro Barbara D'Urso e sul suo farsi truccare e pettinare da altri e commenta: "potrebbe dare un buon esempio"

Home > Spettacolo > Selvaggia Lucarelli rimprovera Barbara D’Urso sul suo profilo Instagram: “potrebbe dare un buon esempio”

Si accende una nuova polemica sul web: Selvaggia Lucarelli riprende Barbara D’Urso attraverso un post su Instagram. La accusa di non salvaguardare la salute dei suoi dipendenti non indossando la mascherina mentre viene truccata e acconciata. Così la giornalista la rimprovera: “potresti dare un buon esempio e mostrare di fregarsene di ciglia finte e cerone e truccarsi e pettinarsi da sola, come stiamo facendo tutte noi”.

Dopo che Barbara D’Urso ha pubblicato un video su Instagram mentre si faceva truccare e acconciare dal suo staff, ma senza utilizzare poi di fatto le mascherine o qualsiasi tipo di protezione, la polemica si è accesa subito. Infatti, la presentatrice avrebbe almeno dovuto indossare qualcosa per proteggere non tanto sé stessa, ma tutta la sua crew di parrucchieri e make-up artist. Su questo punto è stata molto chiara Selvaggia Lucarelli su un post Instagram a lei dedicato, nel quale la rimprovera.

View this post on Instagram

Qualcuno spieghi a questa signora che a) si dovrebbe mettere la mascherina per tutelare truccatori e parrucchieri anzichè blaterare davanti a un telefono. b) potrebbe fare a meno di truccatori e parrucchieri, lasciandoli a casa per non esporli a rischi superflui. O se proprio deve, prenda una sola persona che faccia trucco e parrucco, ce ne sono molte. c) potrebbe dare un buon esempio e mostrare di fregarsene di ciglia finte e cerone e truccarsi e pettinarsi da sola, come stiamo facendo tutte noi. Comprese noi che andiamo comunque in tv con collegamenti da casa e ci pettiniamo da sole, alla buona, visto che sono tempi in cui forse la sostanza dovrebbe preoccuparci più della forma. A Cologno ci sono 141 infettati, 9 morti. Lascia la gente a casa Barbarè, specie se lo suggerisci negli hashtag fessi che metti. P.s. Il truccatore non può rimanere a 1 metro di distanza. A meno che come pennelli non usi le scope.

A post shared by Selvaggia Lucarelli (@selvaggialucarelli) on

“Qualcuno spieghi a questa signora che

a) si dovrebbe mettere la mascherina per tutelare truccatori e parrucchieri anzichè blaterare davanti a un telefono.

b) potrebbe fare a meno di truccatori e parrucchieri, lasciandoli a casa per non esporli a rischi superflui. O se proprio deve, prenda una sola persona che faccia trucco e parrucco, ce ne sono molte.

c) potrebbe dare un buon esempio e mostrare di fregarsene di ciglia finte e cerone e truccarsi e pettinarsi da sola, come stiamo facendo tutte noi. Comprese noi che andiamo comunque in tv con collegamenti da casa e ci pettiniamo da sole, alla buona, visto che sono tempi in cui forse la sostanza dovrebbe preoccuparci più della forma”.

selvaggia-lucarelli-foto

La critica poi si fa ancora più pesante, quando la conduttrice decide di rincarare la dose:

“A Cologno ci sono 141 infettati, 9 morti. Lascia la gente a casa Barbarè, specie se lo suggerisci negli hashtag fessi che metti. P.s. Il truccatore non può rimanere a 1 metro di distanza. A meno che come pennelli non usi le scope”.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI