Sergio Cortés: a tu per tu con il sosia di Michael Jackson

Un'intervista per conoscere più da vicino il doppio più perfetto del Re del pop

 

Sono passati sette anni dalla scomparsa di Michael Jackson, ma i miti, per propria natura, sono destinati a diventare immortali.
Nel caso specifico del Re del pop c’è un artista, lo spagnolo Sergio Cortés, che porta avanti il nome di Michael Jackson con i suoi spettacoli tributo.

Sergio Cortés in scena - foto di Sandra Paola
Sergio Cortés in scena – foto di Sandra Paola

Lui è il suo sosia più bravo e più famoso al mondo, la somiglianza sia fisica che vocale è davvero impressionante e i suoi spettacoli, frutto di un duro e meticoloso lavoro, fanno rivivere il mito ed emozionare chi lo ha amato.
Lo scorso 23 gennaio Cortés si è esibito al Linear Ciak di Milano con lo spettacolo Michael Jackson Live Tribute Show, noi abbiamo avuto modo di conoscerlo più da vicino, ecco cosa ci ha raccontato:

Chi è Sergio Cortés?

Sergio Cortés in scena - foto di Sandra Paola
Sergio Cortés in scena – foto di Sandra Paola

Sono il settimo di una famiglia molto numerosa di 8 fratelli. Sono una persona che ama salire sul palco e sentire il calore del pubblico, mi considero una persona “familiare”, una persona che crede fortemente che il modo migliore di vivere la vita è mettere il cuore in tutto quello che si fa.

Come è nata l’idea del tuo personaggio?

Sergio Cortés - foto di Sandra Paola
Sergio Cortés – foto di Sandra Paola

Ho sempre ammirato il Re del pop, ma le circostanze che mi hanno portato a lui i realtà sono state molto casuali. Nel 1987 un giornalista che mi ha visto per strada mi ha proposto di partecipare a un reportage proprio per la mia somiglianza con Michael Jackson. Io non mi sono mai operato per assomigliare al mio idolo, è tutto assolutamente casuale, mi piace pensare che è un regalo di Dio.
Dopo la pubblicazione di questo reportage su un’importante rivista spagnola, mi hanno offerto varie collaborazioni dove dovevo interpretare Michael e ho accettato volentieri perché mi piace ballare e cantare, la mia voce è molto simile alla sua e adoro le sue canzoni.  Con il tempo, poi, ho scoperto che sul palco sono molto felice.

Che peso ha Michael Jackson nella tua vita?

MJ ha un grande peso nella mia vita, tutta la mia vita è relazionata a lui. Lo ammiro perché è stato e sarà sempre un artista importantissimo per il mondo della musica, della danza e dello spettacolo in generale, inoltre condivido e apprezzo i suoi valori umani.

Per quanto tempo credi che continuerà il mito di Michael Jackson?

Il mito, l’artista, il Re del Pop sopravviverà per sempre, per tutti e in tutto il mondo e nella mia vita finchè vivrò. Io porterò avanti questo progetto finchè avrò le energie per farlo, ma nel mio cuore ci rimarrà per tutta la vita.

Sergio Cortés in scena - foto di Sandra Paola
Sergio Cortés in scena – foto di Sandra Paola

Qualche giorno fa hai portato uno spettacolo a Milano, me lo racconti? Progetti futuri?

Certo, abbiamo portato a Milano il nostro spettacolo al Re del Pop lo scorso 23 gennaio. E’ un tributo carico di amore e rispetto per lui. E’ un concerto live durante il quale insieme a un fantastico team fantastico di ballerini, musicisti e coristi proponiamo sia i brani più celebri di MJ che alcune canzoni che non sono mai state portate in concerto da lui, ma che noi abbiamo ritenuto importante far conoscere e perfette per un spettacolo live.

Per il futuro la nostra ambizione è portare il nostro show in tutto il mondo e regalare a tutti un omaggio divertente, di qualità e carico di affetto per il nostro mito Michael Jackson.

Sergio Cortés in scena - foto di Sandra Paola
Sergio Cortés in scena – foto di Sandra Paola

Photo credits: ufficio stampa Showbees, Sandra Paola