Tonya: Margot Robbie è l’incredibile pattinatrice Tonya Harding

In pieno clima Olimpiadi Invernali 2018, sta per arrivare nelle nostre sale il film sull’iconica pattinatrice statunitense Tonya Harding, famosa non solo per la sua carriera ma anche per il suo caratteraccio che ha dato origine al più grande scandalo nella storia dello sport mondiale. Nelle nostre sale dal 22 Marzo.

Tonya

Candidato a tre Premi Oscar, Tonya è un film femminile, coraggioso e trasgressivo. Il passionale ritratto su cellulosa di una delle più controverse figure legate allo sport: la pattinatrice statunitense Tonya Harding. Donna di rara eleganza nel pattinare ma anche dalle maniere feroci, che è stata disposta a tutto pur di preservare la sua carriera nel mondo del pattinaggio agonistico. A dare voce a questa iconica figura è la meravigliosa e bravissima Margot Robbie, ormai esperta di personaggi non proprio semplici.

Tonya
Il film, acclamato dal pubblico e dalla critica ai Festival in cui è stato presentato, è il ritratto tragico e al tempo stesso ironico di una donna forte e di una società bisognosa di creare miti per poi distruggerli. Attuale più che mai, molto presto vedremo Margot Robbie in una prova che potrebbe conferirle l’Oscar, ma soprattutto a confronto con una storia nella quale potersi ritrovare e capire fino a che punto si è disposti a combattere per i propri sogni e quanto, società, famiglia e relazioni, influenzino ogni nostra singola scelta.

L’America vuole qualcuno da amare, ma vuole anche qualcuno da odiare.

Accanto di Margot Robbie ci sarà il bello e tenebroso Sebastian Stan nei panni di Jeff Gilooly, marito violento della pattinatrice, e la candidata all’Oscar, nonché vincitrice di un Golden Globe, di un Critics’ Choice Award e di uno Screen Actors Guild Award, Allison Janney per il ruolo della detestabile, competitiva ed ossessiva LaVona Harding, madre di Tonya.

di Gabriella Giliberti