UeD: Riccardo Guarnieri scoppia in lacrime

UeD: Riccardo Guarnieri scoppia in lacrime per Ida Platano

Riccardo Guarnieri nel corso della puntata abbandona lo studio in lacrime

Il programma condotto da Maria De Filippi in onda su canale cinque, UeD, continua a conquistare i telespettatori. Ormai l’appuntamento pomeridiano è entrato di diritto tra i programmi più amati dai telespettatori, che non possono più fare a meno di seguire le avvincenti storie di Dame e cavalieri.

Il ritorno in studio di Riccardo Guarnieri ha senza ombra di dubbio acceso i riflettori sui nuovi risvolti. Gli equilibri sono inevitabilmente cambiati, anche perché presente nel parterre femminile c’è l’ex fiamma del cavaliere: Ida Platano.

I due subito hanno avuto un confronto molto lungo e la donna, in un primo momento, aveva confessato di non poter provare amicizia per Guarnieri, dato il loro precedente rapporto e i sentimenti che ancora sente per lui. La Platano però confida inoltre di voler mettere una pietra sopra a quella che è stata la loro storia.

UeD: Riccardo Guarnieri scoppia in lacrime

Questa è la decisione che ha portato la dama a continuare la conoscenza con il cavaliere Marco. Guarnieri, nel frattempo, intraprende una conoscenza con Gloria, che è però presto terminata dal cavaliere di UeD, per dare inizio ad una nuova frequentazione.

Ida però interviene e si dice delusa da Riccardo, perché lui non la saluta più. La risposta del cavaliere lascia tutti basiti. Infatti quest’ultimo spiega di aver tolto il saluto alla sua ex per evitare che il loro rapporto venga frainteso.

Ma subito dopo arriva un’altra contraddizione da parte dell’uomo. Quando parte in studio la canzone ‘Fai rumore’, Riccardo scoppia in lacrime e abbandona lo studio.

A seguirlo dietro le quinte è proprio Ida e, quando i due tornano, lui spiega di essersi emozionato dato che la canzone era stata la colonna sonora della proposta di matrimonio fatta da lui alla Platano. A quel punto Maria De Filippi spinge i due a ballare insieme e la canzone si conclude mentre loro sono stretti in un’abbraccio.