Un musical per festeggiare i 35 anni di Fame: al Barclays di Milano dal 7 aprile al primo maggio

Alessandro Panni, uno dei produttori dello spettacolo, ci racconta tutti i retroscena

 

Sono trascorsi 35 anni dall’uscita del film Fame e in occasione di questo prestigioso compleanno dallo scorso 7 aprile è approdato al Barclays Teatro Nazionale di Milano il musical in una versione speciale. Sebbene la produzione abbia cercato di rimanere più fedele possibile al prodotto originale, le sorprese non mancheranno e tra queste una riguarda anche il pubblico: di fatto ogni sera saranno disposti direttamente sul palcoscenico 10 posti per poter assistere allo spettacolo “dall’Auditorium della Scuola di Fame”, i posti saranno assegnati a chi, già in possesso di un regolare biglietto, ne farà richiesta alla produzione.
Per saperne di più abbiamo fatto quattro chiacchiere con il produttore dello spettacolo Alessandro Panni, ecco cosa ci ha raccontato:

Ciao Alessandro, tu sei uno dei produttori di Fame, ma sei anche reduce dalla fortunata esperienza della produzione appena conclusa del musical Dirty Dancing, come ti sei avvicinato al prodotto “musical”?

Ciao Carlotta, la mia passione per il musical è iniziata durante le stagioni estive mentre svolgevo l’attività di animatore turistico e così ho inziato ad appassionarmi al genere, a studiare ballo, canto e recitazione. Dopo alcune esperienze in piccole produzioni, ho avuto l’occasione di partecipare alla produzione dello spettacolo “SUGAR- A qualcuno piace caldo” e da lì la successiva produzione di DIRTY DANCING e ora FAME, poi una piccola “chicca”: dal 22/2/17 saremo di nuovo al Teatro Nazionale di Milano con il nostro prossimo progetto “THE BODYGUARD”, versione teatrale del celebre film.

Fame è conosciuto in tutto il mondo, prima per il film, poi per la celebre serie tv con cui sono cresciute e hanno sognato almeno 3 generazioni: cosa c’è dell’originale in questa versione e cosa, invece, avete preferito reinterpretare?

Abbiamo cercato il più possibile di unire la versione cinematografica e quella televisiva in modo che tutti gli spettatori possano ritrovare nella nostra versione le emozioni e le sensazioni che hanno vissuto durante la visione sia del film che della più famosa serie TV.

Fame - la locandina
Fame – la locandina

Il cast artistico proviene dalla SDM- la Scuola del Musical di Milano, una scuola di eccellenza per la formazione in questo genere, esattamente come i protagonisti dell’originale che erano allievi dell’High School for Performing Arts di New York: è stata una scelta voluta?

Esatto. Tutto il cast dello spettacolo proviene dalla SDM con cui è iniziata una collaborazione anche grazie agli ottimi rapporti esistenti. Abbiamo voluto fortemente questa collaborazione anche per poter ricreare quell’atmosfera tipica degli anni scolastici e che solo persone che hanno realmente vissuto un’esperienza similare potevano darci.

Qualche curiosità su Fame, il musical?

Potrei solo suggerire a tutti di rimanere seduti sino alla fine per non perdere l’entrata in scena di un vero e proprio taxi americano con cui abbiamo voluto riproporre la scena cult in cui tutti gli artisti si scatenano ballando e cantando sulle note di “FAME” e vi assicuro che anche voi uscirete dal Teatro intonando le parole “FAME – I’m gonna live forever”.

Sono previste date fuori Milano?

Al momento no, ma mai dire mai.

In bocca al lupo!!

Grazie a te e spero di vedervi presto a teatro.