Walter Nudo: gli aggiornamenti dall’ospedale

L'attore non è ancora stato ricoverato, ci vorranno dei giorni prima che Walter possa tornare a Milano

Home > Spettacolo > Walter Nudo: gli aggiornamenti dall’ospedale

Walter Nudo si trovava a Los Angeles quando ha avuto un malore. Inizialmente si è pensato subito ad un problema cardiaco invece dopo essersi sottoposto ad una risonanza magnetica si sono riscontrate due ischemie al cervello, provocate però da una patologia cardiaca. Walter stesso ha deciso di rientrare in Italia per essere ricoverato a Milano e stabilire il da farsi.

Walter Nudo non è stato ancora ricoverato a Milano dopo la doppia ischemia al cervello di ieri. Questo è quello che viene appreso da Fanpage.it direttamente dall’ospedale Monzino di Milano. Le informazioni arrivate fino ad oggi segnavano un bollino per un ricovero d’urgenza, ma l’ingresso in ospedale potrebbe richiedere ancora qualche giorno.

walter-nudo

Prima di essere operato, l’attore dovrà sottoporsi a esami clinici per stabilire se debba effettivamente subire un intervento chirurgico. Da quanto sappiamo oggi quindi potrebbero ancora volerci dei giorni prima di avere informazioni certe sulle sue condizioni di salute.

walter-nudo-malore

Questo è il comunicato stampa diramato dalla Nudofamily, volto a chiarire l’accaduto: (segue dopo la foto)

nudo-walter

Walter si trovava in un ristorante a Los Angeles per un appuntamento di lavoro quando ha avuto un malore. È stato trasportato di urgenza all’ospedale più vicino a Beverly Hills. La risonanza magnetica ha riscontrato che Walter ha avuto due piccoli ‘ischemic stroke’ , due ischemie sul lato sinistro del cervello, causate da un problema al cuore! Con il permesso dei dottori, ha preso il primo aereo e in questo momento sta rientrando in Italia dove lo aspettano all’Ospedale Monzino di Milano per l’intervento! Walter in questi casi è più preoccupato per gli altri che per se stesso e raccomanda a tutti di stare tranquilli”.

Insomma pare che sia proprio l’ex partecipante del Grande Fratello a voler tranquillizzare tutti, speriamo sia davvero così. In bocca al lupo Walter!