William e Harry si separano, ma le mogli non c’entrano nulla

La perdita della splendida Lady D. l'aveva fatti unire ancora di più ma oggi la vita li separa

Home > Spettacolo > William e Harry si separano, ma le mogli non c’entrano nulla

Il Regno Unito annuncia ufficialmente l’addio dei fratelli Windsor e a separarsi con loro anche lo staff. A dare subito il consenso è stata la Regina Elisabetta in persona che ha concesso lo spostamento degli uffici dei duchi di Sussex a Buckingham Palace.

William, all’età di 37 anni (a Luglio) deve prendere in considerazione l’ipotesi di diventare, prima o poi, sovrano del Regno Unito. Quel che è stato annunciato tempo fa ora sta diventando realtà.

separazione-harry

Il successivo trasferimento di Harry è dovuto invece alla gravidanza di Meghan Markle, giunta ormai al termine dei giorni e vede la necessita di trasferirsi nella residenza di Frogmore House. Harry lascerà quindi il posto dove è nato e vissuto fino ad oggi: Kensington Palace per ritirarsi nel parco del Castello di Windsor dove vedrà crescere suo figlio.

A separarsi è anche lo staff, anche gli uffici quindi vedranno dei cambiamenti. I dettagli della vicenda sono stati raccontati da Rebecca English e con William resteranno gli esperti di governo da anni come il “guru delle PR” Jason Knauf, mentre Meghan e Harry hanno assunto a capo della comunicazione Sara Latham, ex consigliere di Bill e Hilary Clinton. Riuscirà la donna a sopportare Meghan? Ultimamente la duchessa sta facendo fuori un bel po’ di persone dallo staff.

meghan-markle-prince-harry-kate-middleton-prince-william

La separazione dei due fratellini quindi è necessaria, una situazione triste visto il legame che li ha sempre uniti dalla morte prematura della loro mamma Lady D. L’immagine dei due ragazzini al funerale della bellissima Diana insieme, senza versare lacrime è emblematica. Al tempo i due avevano appena 15 e 13 anni.

kate-meghan

Mamma Diana li voleva sempre insieme, li istruiva personalmente nel Galles e ci teneva che tutto lo staff domestico trattasse i ragazzini in modo identico senza favoritismi per il primo genito. In molti hanno dato la colpa della separazione alle rispettive mogli dei due, ma a quanto pare questa volta non c’entrano nulla.