Cabine telefoniche: a volte ritornano…

Credevi che fosse ormai finita l'era delle cabine telefoniche?! ...ti sbagliavi di grosso...

10 Febbraio 1952: la prima cabina telefonica italiana approda a Milano, in Piazza San Babila. Era una struttura di vetro e metallo con un telefono a disco. Da lì in poi è stato un susseguirsi di gettoni, telefoni a tastiera e schede telefoniche prepagate (era il lontano 1976). Ma si sa, la tecnologia è inarrestabile. E così, dopo anni sulla cresta dell’onda, ecco spuntare il cosiddetto “telefonino”, pronto a sottrarre il posto d’onore della telefonia nel cuore (e nelle orecchie) degli italiani.
Tutto questo sproloquio per dirti che dal 2010 la Telecom ha iniziato a smantellare fino a 30.000 cabine all’anno, con l’obiettivo di farle sparire dalla circolazione entro il 2016. Dei dinosauri tecnologici, insomma.

Ma… (perché in molte storie c’è spesso un “ma”)

Forse non è ancora detta l’ultima parola.

Vuoi per la comodità di avere una bella cabina pronta all’uso nel momento in cui il cellulare non prende / non ha più batteria / non ha più credito, vuoi anche per una certa nostalgia, l’inesorabile estinzione delle postazioni telefoniche fisse ha subito un rallentamento; anzi, ha fatto retromarcia. La Telecom l’ha capito e grazie alla sua collaborazione con UbiConnected lancerà nelle prossime settimane (con partenza da Torino, ma come obiettivo l’Italia intera) quella che in molti definiscono “sperimentazione”, ma che in fondo non è che un ritorno alle origini.

Back in action!

Ebbene sì, tornano le cabine! Ma questa volta non saranno più dei cassoni puzzolenti di metallo (ce lo auguriamo un po’ tutti); la tecnologia è passata di lì e ci ha messo lo zampino: il nuovo telefono pubblico non solo ti fa parlare, ma ti consente anche di usufruire di connessione internet adsl (o a banda larga, laddove consentito) e sarà abilitato al pagamento con bancomat e carta di credito, oltre ovviamente agli evergreen, carta telefonica e monete sonanti. Papabilmente dotati di telecamere di sorveglianza, i prototipi di queste cabine del futuro (prossimo) presenteranno un’alimentazione a pannelli solari, nel pieno rispetto dell’ambiente. E già si vocifera della presenza di un attacco per la ricarica dei veicoli ibridi. E la tech-cabina eco-friendly è servita!
Perché in fondo, tecnologia non significa necessariamente inventare cose nuove, ma riscoprire e reinventare.

Regali tech per te e per gli altri: i 10 migliori per essere sempre avanti

Regali tech per te e per gli altri: i 10 migliori per essere sempre avanti

Alda D'Eusanio: "Il mio neurologo mi aveva sconsigliato il Grande Fratello VIP"

Alda D'Eusanio: "Il mio neurologo mi aveva sconsigliato il Grande Fratello VIP"

Cosa significa Femtech? La rivoluzione rosa che cambia la tecnologia

Cosa significa Femtech? La rivoluzione rosa che cambia la tecnologia

All in One SEO Pack: Wordpress plugin

All in One SEO Pack: Wordpress plugin

I 15 videogiochi anni '90 da rigiocare subito!

I 15 videogiochi anni '90 da rigiocare subito!

7 modi per trovare una persona su internet

7 modi per trovare una persona su internet

Sostituire lo smartphone senza perdere i dati

Sostituire lo smartphone senza perdere i dati