Fotografia: voi firmate le vostre foto online?

Inserire sulle proprie immagini una firma per tutelarsi da eventuali furti? Conviene farlo o comunque chi la vuole rubare trova comunque il modo?

È una riflessione che ho sempre fatto, devo o non devo apporre sulle mie foto, scattate per passione della fotografia, una firma che protegga in qualche modo il mio diritto d’autore o se condivisa citi in automatico l’autore della foto?

Ci sono scuole di pensiero diverse, chi dice di apporre una firma e chi invece non lo reputa necessario, perché i ladri di immagini sanno come cancellarla.
Voi cosa fate? Avete le idee ancora confuse su cosa sia meglio fare?

Proviamo a chiarirci le idee insieme.

Foto di wagg66
Foto di wagg66

Firmare le foto

Scegliere di firmare una foto non è una cosa così casuale, ci sono tanti fattori da tenere in considerazione, per esempio il modo in cui firmare.
Inserire il proprio nome o un nickname, una dicitura che identifichi se si è fotografi professionisti o amatore, inserire l’indirizzo del proprio sito o mail, aggiungere un logo. Dove inserire tali elementi, su uno dei quattro angoli, al centro della foto in trasparenza.
Sembra una scelta così facile, ma un elemento come la firma, sia nella sua composizione che nella posizione colpisce l’osservatore molto più dell’immagine stessa.

Posso confermare che è vero, spesso nel dover ricercare una foto che mi serve per lavoro, un watermark o un elemento che taglia l’immagine da parte a parte, spesso distrae l’occhio dalla foto stessa.

Sicuramente la domanda principale è perché dobbiamo firmare le nostre foto? Per tutelarci? Per la speranza di essere notati?

E su queste domande sorge una riflessione, se provo a cercare su Google un qualsiasi fotografo famoso, navigando tra le immagini si nota che non compare nessuna firma. Forse perché non tutela così come crediamo ad eventuali furti? Vediamo perché non è necessario applicare una firma sulle nostre foto.

Foto di docksidepress
Foto di docksidepress

Non firmare le foto

Sappiamo che pubblicare le nostre foto online è gratificante, perché vengono commentate e condivise, mostrando al mondo il nostro lavoro o la nostra passione. Inoltre sono un modo per confrontarci e migliorarci con pareri e critiche. Ovviamente c’è il rischio che le immagini vengano prese ed usate senza chiederci l’autorizzazione.
Sappiamo anche che una firma messa su un angolo della foto può essere facilmente rimossa, basta rifilare l’immagine e tagliare via il lato dove c’è la firma. Se il watermark appare al centro della foto, se si è bravi con Photoshop basta qualche colpo dello strumento timbro per cancellare e modificare l’area.

Allora che fare? Se vi capita che una vostra immagine venga usata senza citare l’autore, mettere un link verso il vostro sito o profilo, se siete sicuri che sono stati violati i vostri diritti, fatevi sentire.

Non sarà facile, ma forse è il mezzo migliore, perché una firma non ci protegge, ma cercare di far rispettare la legge sì.

Fai perdere le tue tracce ai siti che ti spiano

Fai perdere le tue tracce ai siti che ti spiano

Sentite odore di tradimento? Cinque app per spiare il partner

Sentite odore di tradimento? Cinque app per spiare il partner

Come rimorchiare sul web: 5 app per trovare l'amore

Come rimorchiare sul web: 5 app per trovare l'amore

Qual è la distanza migliore per vedere la televisione?

Qual è la distanza migliore per vedere la televisione?

Hashtag vietati su Instagram: quali sono e perché

Hashtag vietati su Instagram: quali sono e perché

Natale 2020: poco fa la buona notizia per le famiglie

Natale 2020: poco fa la buona notizia per le famiglie

Facebook Messenger, il dettaglio non sfugge agli utenti: le ragioni del cambiamento

Facebook Messenger, il dettaglio non sfugge agli utenti: le ragioni del cambiamento